Conservazione alimenti: i cibi consumabili dopo la scadenza

La conservazione dei cibi è un fattore importantissimo per chi si muove nell’ambito culinario: infatti non tutti sanno che alcuni alimenti sono consumabili anche dopo la scadenza. Andiamo a scoprire insieme quali sono.

scadenza alimenti cibi consumabili dopo
Controllo della scadenza degli alimenti (eldarnurkovic da Adobe Stock Photo)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Biscotti salati al formaggio più buoni che mai. Con questa ricetta sorprenderai tutti
  2. Salame al cioccolato, ricetta di Cracco. Il tocco dello chef che nessuno si aspettava
  3. Risotto dello stalliere, il piatto della primavera con solo 3 ingredienti. Possono farlo tutti

Conservare gli alimenti nella giusta maniera è fondamentale per chi si muove nella zona della cucina: infatti una delle prime regole in questo ambito è quella di non buttare mai il cibo.

In tal frangente, quando si va ad acquistare qualche alimento al supermercato è necessario controllare l’etichetta o comunque la data di scadenza visibile su ogni confezione.

Nonostante ciò può capitare a tutti di dimenticarsi qualche prodotto in frigo e tirarlo fuori solo dopo che risulta scaduto.

In questi casi però è utile conoscere alcuni alimenti che sono consumabili anche dopo la data di scadenza. Andiamo a vedere insieme quali sono.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Conservazione alimenti: i cibi consumabili dopo la scadenza

Spesso ciò che viene riportato sull’imballatura del prodotto non è una vera e propria data di scadenza ultima bensì un termine minimo di conservazione.

Con quest’ultimo termine si indica il fatto che l’alimento è ancora consumabile anche se nel tempo ha perso qualche proprietà nutritiva che prima possedeva.

alimenti mangiabili dopo data scadenza
Data di scadenza di un prodotto alimentare (Wirestock da Adobe Stock Photo)

Insieme al pane, latte e yogurt sono gli alimenti maggiormente sprecati e gettati nell’immondizia anche il giorno dopo rispetto al giorno di scadenza.

I prodotti in questione però possono essere consumati anche dopo 3\4 giorni rispetto al numero riportato sulla confezione.

Per accertarsi che non siano andati a male basterà affidarci al nostro olfatto: apriamo la scatola di latte o di yogurt ed annusiamo. Se l’odore è il solito, non ci sono problemi in vista mentre se si avverte un sentore di acidità è il momento di gettarlo nella spazzatura.

Gli altri cibi consumabili dopo la scadenza

Anche le uova possono essere consumate dopo il giorno della loro fine: pochi infatti sanno che possono essere ingerite anche settimane dopo rispetto al numero riportato sulla confezione.

Anche per questo alimento possiamo fare un piccolo test: immergiamolo in un bicchiere pieno d’acqua. Se esso galleggia o tende verso l’alto sarà meglio buttarlo mentre se affonda senza altre implicazioni risulta ancora ingeribile.

uova latte yogurt consumabili dopo scadenza
Le uova nella loro confezione (Stevepb da Pixabay)

Per quanto riguarda invece frutta e verdura fresca più che la data di scadenza bisognerà osservare lo stato di salute dei vegetali. Se non sono ancora ammuffite o annerite, perché gettarle?

Infine sale, pepe, farina e zucchero possono essere conservati a lungo e consumati anche alcuni mesi dopo la data di scadenza riportata sulla confezione.

Basterà solo controllare se, durante la permanenza nella nostra dispensa, non abbiano accumulato umidità, e se le confezioni non siano state invase da moscerini o altri piccoli insetti.