Contorno semplice ma di grande effetto: le cipolle in agrodolce, versatili e sfiziose

Si abbinano facilmente a tanti secondi e sono gustosissime: le cipolle in agrodolce piacciono a tutti e si preparano in modo semplice e rapido.

cipolle agrodolce ricetta
Cipolle in agrodolce (AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Dieta alcalina, così torni subito in forma per le feste natalizie
  2. Perché il cioccolato si scioglie in bocca? La risposta della scienza che non ti aspetti
  3. Strudel autunnale con mele e castagne. Perfetto per la colazione di domani o come merenda

Con le cipolle in agrodolce si è certi di portare in tavola un contorno invitante e appetitoso che sta bane con numerosi secondi piatti, sia a base di carne che di pesce, ma anche in abbinamento a formaggi.

Sono versatili e facili da realizzare, un ottima idea da fare in poco tempo. Dopo averle preparate non bisogna necessariamente consumarle subito.

Le cipolle in agrodolce possono essere conservate in barattoli di vetro ed essere usate in un secondo momento. Si mantengono bene in frigo per 2 o 3 giorni.

Ma volendo conservarle per un tempo più lungo si può procedere con la sterilizzazione dei barattoli a chiusura ermetica e dureranno per alcune settimane.

Si tratta perciò di una preparazione molto comoda perché possiamo farla anche in anticipo. Le cipolle da usare possono essere sia quelle rosse che le cipolline borettane come vedremo in questa ricetta.

Ingredienti e preparazione delle cipolle in agrodolce

Per assaporarle al meglio è consigliato di  lasciarle riposare prima di servirle quindi farle raffreddare a temperatura ambiente o comunque gustarle tiepide. Se sono conservate in frigo però è bene estrarle almeno mezzora prima di portarle in tavola.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

cipolle agrodolce ricetta
Cipolline borettane (AdobeStock)

INGREDIENTI  (per 4 persone)

  • 600 g di cipolle borettane
  • Acqua q.b.
  • 40 ml di aceto di mele
  • 40 g di zucchero di canna
  • 30 g di burro
  • 1 rametto di timo fresco
  • Sale q.b.
  • Pepe nero macinato q.b.

PREPARAZIONE ( 45 minuti circa)

La prima cosa da fare è versare lo zucchero di canna in una pentola e coprirlo con un pò d’acqua. Poi, farlo sciogliere a fiamma bassa mescolando con un cucchiaio di legno.

Quando si è sciolto unire il burro e fonderlo. Dopo aver lavato le cipolline e averle mescolate con sale e pepe nero aggiungerle in pentola e lasciar cuocere alzando un pò la fiamma per 2 minuti circa.

Dovranno amalgamarsi e glassarsi leggermente. A questo punto aggiungere l’aceto di mele lasciando evaporare e poi unire il rametto di timo. 

Quindi proseguire la cottura sempre a fiamma medio-bassa per circa 30 minuti e di tanto in tanto mescolare. Se si asciugano troppo aggiungere dell’acqua.

cipolle agrodolce ricetta
Cipolline in pentola (AdobeStock)

Quando avranno raggiunto un bel colore dorato-ambrato e appariranno ben glassate sono pronte per esser trasferite nel barattolo di vetro o lasciate intiepidire e consumate.