Attenzione massima a questo frutto, se ne mangi più di uno può essere tossico

Mentre le foglie sono ampliamente utilizzate per aromatizzare formaggi e migliorarne la conservazione soprattutto in grotta, invece i frutti – le corbezzole – sono snobbati dal mercato che spesso ne ignora l’esistenza.

Corbezzolo frutto proprietà dettagli
Piante di corbezzolo (Pinterest)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Il Corbezzolo (nome scientifico Arbutus unedo) è un arbusto spontaneo di origine europea appartenente alla famiglia delle Ericaceae, nonché anche quella del mirtillo.

Viene chiamato anche dai contadini “Albero italiano” per via della colorazione assunta in piena maturazione che si presta molto a rappresentare la bandiera tricolore italiana: foglie verdi, frutti rossi e fiori bianchi.

La pianta si caratterizza per un aspetto cespuglioso sempreverde, con altezze variabili fino a 8 metri. Le foglie presentano una forma ovale e dal profilo dentellato, anch’esse molto verdi e brillanti.

I frutti sono maturi nel periodo autunnale che va da ottobre a gennaio, sono poco conosciuti dai molti e ancora oggi nonostante la loro estrema bontà sono poco consumati in cucina.

Mentre le foglie sono ampliamente utilizzate per aromatizzare formaggi e migliorarne la conservazione soprattutto in grotta, invece i frutti – le corbezzole – sono snobbati dal mercato che spesso ne ignora l’esistenza.

Le corbezzole hanno forma tonda e la buccia ricoperta di piccole protuberanze, in autunno assumono un colore rosso intenso e molto dolce. 

Ma che proprietà ha questo meraviglioso frutto? Non è infatti solo ornamentale. Vediamole tutte.

Corbezzolo, proprietà del frutto autunnale

Le bacche dal sapore piacevolmente acido sono ricche di moltissime vitamine, come la C e la E e anche di sostanze antiossidanti.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Corbezzolo frutto proprietà dettagli
Corbezzola frutto (Pinterest)

100 g di corbezzoli apportano circa 76 calorie e contengono 0,8 g di proteine, 11 g di zuccheri e 8 mg di vitamina C.

La maggior parte delle proprietà benefiche dei frutti sono dovute alla notevole presenza dei tannini, sostanze polifenoliche contenute anche nell’uva ottime come disinfettante delle vie urinarie.

Presentano però anche l’arbutina (glucoside idrochinonico) sostanza importante se soffrite di cistiti ed infiammazioni urinarie in genere.

Mangiando la corbezzola ne beneficerà anche il sistema immunitario (grazie la vitamina C) e pelle e capelli grazie la presenza di vitamina E indicata per contrastare l’azione dei radicali liberi, i primi responsabili dell’invecchiamento cellulare.

Corbezzolo frutto proprietà dettagli
Cesta natalizia con il corbezzolo (Pinterest)

CONTROINDICAZIONI: Il frutto ha proprietà astringenti ed è pertanto sconsigliato se si soffre di stipsi. Come per ogni altro aumento mai assunto è comunque sempre opportuno informare il proprio medico curante prima di assumerlo.