È corretto aggiungere lo zucchero alla salsa di pomodoro per togliere l’acidità? Sfatiamo un falso mito

Nel Sud Italia è pratica comune aggiungere lo zucchero alla salsa di pomodoro ma non sembra che gli esperti di settore siano d’accordo. Scopriamo perchè è sbagliato farlo. 

Salsa di pomodoro ci va lo zucchero?
Salsa di pomodoro (Foto @kopiaste.info)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La cucina del Sud Italia fa un grande uso dello zucchero per la preparazione di moltissime ricette salate che prevedono l’impiego della salsa di pomodoro.

Si pensa infatti che questo ingrediente possa contrastare l’acidità del pomodoro che spesso sovrasta al palato e disturba l’aroma complessivo del piatto.

Forse non saranno molto contenti i cuochi e le massaie del meridione, ma questa pratica condivisa e messa in atto da secoli nella cucina tradizionale è completamente sbagliata.

Frutto di un passaparola contadino che credeva che dolce potesse oltrepassare l’acido, lo zucchero non toglie nulla alla salsa ma ne aumenta in effetti solo l’apporto calorico.

Vediamo la spiegazione scientifica del perchè non si deve aggiungere nulla per contrastare l’acidità. Sfatiamo un falso mito.

Zucchero nella salsa di pomodoro? Un errore da non fare!

L’acidità è una della caratteristiche intrinseche del pomodoro e a seconda delle varietà infatti il suo Ph va da 3.2 a 4.6. Aggiungere lo zucchero come molti pensano non serve assolutamente a nulla.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Metti cucchiaio zucchero forno incredibile
Cucchiaino di zucchero (Foto di 422737 per Pixabay)

Lo zucchero infatti va ad agire solo sul sapore, senza però abbassare la sua acidità.

Le nostre nonne lo sanno bene: per cucinare un buon sugo di pomodoro bisogna cuocerlo per lungo tempo, in questo modo riusciamo a modulare meglio il pH naturalmente acido del pomodoro.

Inoltre la cottura lenta della salsa anche per molto tempo (anche 2 ore) permette un maggiore assorbimento del licopene, sostanza naturale particolarmente utile nel combattere l’invecchiamento, le malattie cardiovascolari e persino alcune forme tumorali.

Sul sito my-personaltrainer.it ci viene spiegato come riconoscere quando questa sostanza è molto presente negli alimenti assunti:

Un ottimo metodo per valutare la presenza di questa sostanza in un frutto è quello di osservarne la colorazione. Tanto più questa si avvicina al rosso intenso e tanto maggiore sarà il contenuto in licopene.

Piuttosto gli esperti del settore consigliano, per eliminare/ridurre il sapore acidulo dalla salsa, di provare ad aggiungere un pizzico di noce moscata. Questa spezia contrasta il sapore intenso del pomodoro bilanciandone il gusto finale.