Cosa accade all’organismo se mangi i semi di anguria: scioccante

Cosa accade all’organismo se mangi i semi di anguria: con frequenza, le persone li scartano ma può capitare di ingerirli.

Cosa accade organismo mangi semi anguria
Anguria (Foto per la piattaforma Pexels)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Con l’arrivo dell’estate, uno dei prodotti più consumati dagli italiani diventa prepotentemente l’anguria. Questo particolare melone matura proprio a partire dal mese di maggio.

Rinfrescante e gustosa, non manca quasi mai sulle tavole. Che sia il weekend o un giorno infrasettimanale, quasi tutti cercano ristoro consumando una fetta di cocomero.

L’anguria, in particolare, è costituita dal 93% di acqua e apporta pochissime calorie. Occhio a non esagerare con le dosi: soprattutto chi soffre di diabete,  non dovrebbe consumare troppo cocomero.

Fonte di antiossidanti, vitamine, sali minerali (tra cui potassio, fosforo e magnesio), il melone rosso ha proprietà depurative, è diuretico (stimola la diuresi), aiuta a combattere la stanchezza e lo stress estivo.

Attenzione a non mangiarla subito dopo i pasti: l’anguria rallenta la digestione. Qualche volta può capitare di ingerire anche i semi: vediamo cosa succede quando li mangi.

Semi di anguria: cosa succede all’organismo quando li mangi

Quante volte vi siete spaventati perché avete ingerito per sbaglio i semi di anguria? Tutti li spostiamo e li gettiamo via, in realtà questi piccoli semini possono tranquillamente essere consumati.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Cosa accade organismo mangi semi anguria
Cocomero (Foto di PDPics per Pixabay)

I semi di anguria, contrariamente a quanto si pensi, sono ricchi di proprietà e di nutrienti come sali minerali, proteine e vitamine. Da segnalare anche la presenza di acidi grassi insaturi che abbassano i livelli di colesterolo cattivo.

Attenzione, come al solito, a non esagerare: grosse quantità di semi di anguria (soprattutto quelli masticati) potrebbero far insorgere problematiche intestinali. Quelli interi non dovrebbero apportare grossi problemi, ma occhio sempre a non eccedere.

Chi soffre di diverticolite, invece, deve assolutamente evitare non soltanto i semi di cocomero, ma praticamente tutti i semi.

Chi per volontà non vuole proprio assumerli, può tranquillamente continuare a scartarli con l’ausilio di un coltello o con una posata. Forse in pochi lo sanno, ma in commercio esistono anche angurie senza semi.

Cosa accade organismo mangi semi anguria
Fettine di anguria (Foto di Stock Snap per Pixabay)

Nessuna paura quindi se mangiate i semi di anguria: sono ricchi di nutrienti, ma state sempre attenti a non esagerare. Come per tutte le cose, la parola d’ordine deve essere regolarità.