Cosa fare in caso di sbornia: consigli utili e rimedi naturali

Cosa fare in caso di sbornia: consigli utili e rimedi naturali

Durante le feste natalizie può capitare di bere un bicchiere di troppo e avvertire vertigini, mal di testa, stanchezza, problemi di stomaco. Ecco alcuni consigli utili per cercare di porre rimedio.

Gli eccessi di alcol possono causare una serie di problemi che a volte persistono anche fino a una giornata intera. I sintomi più comuni sono spossatezza, sensibilità alla luce, vomito, irritabilità, difficoltà di concentrazione, secchezza delle fauci. A provocare questi effetti è la disidratazione dovuta all’alcol, dal momento che causano una perdita di liquidi e causano un aumento di insulina. Cosa fare in questi casi?

La regola numero è uno è idratare l’organismo bevendo molta acqua naturale o acqua e limone a temperatura ambiente, così da aumentare le difese immunitarie e reintegrare le vitamine perse a causa dell’alcol. Il mattino dopo è consigliabile fare colazione con frutta, frullati con l’aggiunta di un po’ di latte. Tra i frutti più consigliati le banane, ricche di potassio, ma anche il miele, che grazie al fruttosio aiuta ad eliminare l’alcol presente nell’organismo. In caso di mal di testa si può tentare con un mezzo caffè poco zuccherato.

Se infine i disagi post sbornia danno troppo fastidio, si può tentare con un rimedio piuttosto antico: in un bicchiere di acqua tiepida addizionate un cucchiaino di miele, un cucchiaio di succo di limone, un pizzico di bicarbonato e uno di sale. Con questa “pozione magica” migliorerete la de-acidificazione del vostro organismo e vi sentirete subito meglio.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post