Cosa mangiare per una pelle elastica e lucente

Cosa mangiare per una pelle elastica e lucente

di Ivana Tramontano

Molti di noi si affidano a prodotti costosi per combattere le imperfezioni e l’invecchiamento e rendere la pelle luminosa. Ma secondo Mandi Nyambi, un esperto di bellezza degli Stati Uniti, con un background in biologia e nutrizione delle cellule staminali, sapere cosa mangi e i suoi effetti sulla pelle possono farti risparmiare incalcolabili preoccupazioni e denaro.

Nel suo nuovo libro, ‘Fresh Face’, offre un ampio resoconto di cosa mangiare e cosa non mangiare a seconda del tipo di pelle. A cominciare dai cibi ricchi di vitamina A, indispensabili per proteggere la longevità della pelle e per accelerare la capacità della pelle di ripararsi. Oltre ai suoi effetti benefici sulla pelle, il suo consumo è importante anche per la vista, il sistema immunitario e la riproduzione. La vitamina A è pesente in pesce, uova, manzo e latticini, così come spinaci, carote e patate dolci.

Attenzione puntata anche sulla vitamina B12, presente nel metabolismo di ogni cellula del nostro corpo e svolge un ruolo nel modo in cui assorbiamo le proteine. È importante per il nostro sistema nervoso e la produzione di globuli rossi nel midollo osseo. Quando si tratta di pelle, la vitamina B12 aiuta a preservare la sua elasticità. Si trova in carne, pollame, uova, crostacei e latticini.

La vitamina C è un noto antiossidante, svolge anche un ruolo importante nella produzione di collagene. Il collagene è un componente importante della nostra pelle, ma nel tempo la sua produzione diminuisce, causando la comparsa di rughe. Assumere integratori di collagene o mangiare cibi ricchi di vitamina C può aiutare a prevenire la comparsa delle temute zampe di gallina. Presente soprattutto in arance, fragole e mirtilli, spinaci, peperoni, pomodori e cavoletti di Bruxelles.

La vitamina D aiuta a tenere a bada i brufoli e i punti neri. La troviamo in alimenti come latte, cereali e succo d’arancia. Oltre che nei raggi solari.

La vitamina E aiuta a preservare la longevità della pelle e a prevenire la formazione di cicatrici. Presente in mandorle, semi di girasole e oli vegetali, oltre a salmone, avocado e trota.

Lo zinco è fondamentale per prevenire l’acne. Le fonti sono carne, molluschi, latte e germe di grano.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post