A cosa serve il riso in lavatrice? Non ci crederai ma i benefici sono tantissimi. Provalo subito

La trovata geniale che ti farà svoltare in casa: perché è consigliatissimo mettere del riso in lavatrice e come bisogna farlo.

L'oblò di una lavatrice in funzione (Foto Canva)
L’oblò di una lavatrice in funzione (Foto Canva)

Riso in lavatrice, qual è la sua utilità? Potrebbe sembrare addirittura uno spreco, sulle prime, con questo cereale che ha delle proprietà conclamate in ambito nutrizionale. E che è capace di donare un sapore speciale in base alle varie ricette nelle quali viene impiegato. Ma tale prodotto della terra può essere utilizzato anche in altri ambiti.

Ed ecco infatti che c’è chi mette il riso in lavatrice e che fa così già da un bel po’. Così questa azione di primo acchito passabile per essere un qualcosa priva di senso è diventata invece una abitudine fondamentale in ambito domestico. C’entrano il nostro bucato ed il benessere del nostro elettrodomestico deputato al lavaggio di vestiti e panni vari.

Dunque scopriamo insieme per quale motivo mettere una manciata di riso in lavatrice. Bisognerà agire direttamente nel cestello per attuare un espediente dalla semplicità enorme e direttamente proporzionale alla utilità ed alla convenienza che ne verranno fuori.

Riso in lavatrice, perché fa bene: serve a questo

L'interno di una lavatrice
L’interno di una lavatrice (Foto Canva)

Gli effetti del tutto benefici si avranno su tutto ciò che avremo inserito all’interno, unitamente a dell’olio essenziale della fragranza che preferiamo. Così riusciremo ad avere un bucato dal profumo che ci conquisterà, senza la benché minima traccia invece di qualsiasi tipo di cattivo odore. Per esempio molto presente può essere in alcune circostanze quello di umido.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Ma l’unione di una manciata di riso con alcune gocce di olio essenziale provvederà a sovrastare il tutto. Con il riso poi argineremo anche la presenza della umidità. E di quest’altro aspetto ne gioveranno la lavatrice in primis e poi anche l’ambiente all’interno del quale la stessa si trova.

LEGGI ANCHE: Ritiro alimentare, notifica immediata per Listeria: “Non mangiarlo” | FOTO

Un sacchetto di riso
Un sacchetto di riso (Foto Canva)

Infatti un accumulo di umidità può arrecare dei danni alle componenti meccaniche della lavatrice. Dà origine ai cattivi odori e, uscendo dal cestello, può anche depositarsi sulle pareti, lasciando delle tracce anche vistose di muffa nel tempo. Per fortuna però il riso saprà fare da eccellente assorbente.

LEGGI ANCHE: Masterchef, Barbieri in lacrime durante la diretta. Chi lo fa piangere

L’applicazione avviene mettendo in un sacchetto di stoffa non spessa per l’appunto una presa di riso. ricopriamo con una decina di gocce di olio essenziale ed annodiamolo, praticando qualche foro che però non faccia fuoriuscire i chicchi nel caso in cui il tessuto del sacchetto sia troppo spesso. Per evitare ciò il consiglio è di avvalersi dei veli che rivestono i confetti. Quindi lasciamo nel cestello ed avviamo il consueto programma come sempre.