Covid19, Iginio Massari contro Decreto Ristori: ” Rimborsi pietosi”

0
21
Massari contro decreto
Iginio Massari premiato dalla Guida Gambero Rosso

Covid19, l’amato pasticcere Iginio Massari contro il Decreto Ristori. “I Rimborsi sono pietosi, non serve usare la politica.”

 

Sono queste le parole di Iginio Massari, amatissimo e famosissimo pasticcere italiano che ha fondato il suo successo sui dolci di sua produzione,  innovativi seppur rispettando le tradizioni del nostro paese, cui lo chef tiene particolarmente. Nello specifico, in questi giorni, ha appoggiato in toto la protesta portata avanti da milioni di italiani che hanno visto l’obbligo di chiusura di bar, ristoranti, pasticcerie e locali notturni. Un settore particolarmente colpito che comprende una vastissima fascia di lavoratori del paese che hanno puntato tutto sul cibo e le attività di intrattenimento. Scopriamo i dettagli

LEGGI ANCHE: Coronavirus, il nuovo Dpcm di Conte: cosa cambia per ristoranti e bar, regole ed eccezioni

Iginio Massari contro il decreto ristori: milioni di italiani in protesta

Con l’entrata in vigore del nuovo DPCM emanato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ulteriori misure restrittive sono state messe in atto per contenere la diffusione del virus. In particolare sono profondamente colpiti bar, ristoranti, pasticcerie ma anche locali notturni, palestre, piscine e teatri. Sono in molti ad aderire a diverse proteste in tutto il territorio nazionale, mossi da una profonda stanchezza e voglia di non affondare dopo mesi già terribilmente difficili.

Per rimanere aggiornato su trucchi e consigli di cucina CLICCA QUI 

I rimborsi sono pietosi, un’azienda non può esser mandata avanti con 3 o 5 mila euro, non serve a nulla la carità in questi casi “. Queste le parole del pasticcere che abbraccia la protesta dei ristoratori affermando che un Decreto simile non può di certo sollevare le tasche di milioni di concittadini che hanno già perso molto, troppo. “Siamo tutti coscienti della presenza del virus – aggiunge – ma non serve usare la politica. Serve solo il buon senso“. Nei giorni passati alcune proteste sono sfociate in veri e propri atti di violenza che non possono essere di certo giustificati, nonostante la paura degli italiani di calare a picco vedendo un’impossibile ripresa date le grosse perdite economiche e di incassi. “Cerchiamo di resistere con tutte le nostre forze, non ho mai voluto gravare sulle spese dello Stato, ci siamo inventati dei modi per operare sul mercato ma purtroppo nei limiti della legalità“. Queste le ultime parole di Massari che in questo momento presta la voce a tutti coloro che non sanno più come affrontare la fine del mese. Intanto il Decreto Ristori darà già i suoi frutti nei prossimi giorni vedendo gli indennizzi caricati direttamente sul conto di chi ha chiesto una mano di aiuto. Un aiuto che a molti, in questo momento serve più di quanto concesso dalle casse statali.

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO PROFILO INSTAGRAM