Cozze alla busara, la ricetta regionale che non può mancare in estate. Si prepara in 10 minuti

Piatto di origine croata ma diffuso massicciamente in tutte le zone costiere d’Italia, soprattutto in Veneto dove esiste anche al versione con gli spaghetti. Vediamo ingredienti e preparazione.

Cozze alla busara ricetta estiva Croazia
Cozze alla busara (Foto Instagram @peperoni_e_patate)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Il termine “busara” fa riferimento alla pentola che pescatori e marinai usano in barca per cuocere il pesce una volta pescato, ma non esiste una storicità certa dell’origine di questo primo piatto gustoso.

È molto consumato in Croazia ma lo si trova anche lungo la costa Settentrionale dell’Adriatico, da Trieste, passando per Venezia, Chioggia, Ferrara, Riccione fino alle Marche.

Le cozze alla busara oltre ai molluschi come ingrediente principale hanno la mollica di pane, l’olio evo, tanto prezzemolo, aglio, vino bianco.

Sulla costa adriatica si trova anche la ricetta degli spaghetti alla busara, sempre per via del modo in cui gli scampi venivano pescati un tempo, e il piatto si compone di pomodoro, un po’ di vino bianco, aglio, prezzemolo e scalogno per il soffritto, spaghetti trafilati al bronzo.

Ingredienti e preparazione delle cozze alla busara

C’è anche una alternativa “rossa” a questa ricetta, che si prepara aggiungendo alla ricetta tradizionale anche passata di pomodoro e cipolle.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

pangrattato
Pangrattato (Foto di Stefano Neri da AdobeStock)

INGREDIENTI

  • 1 kg di cozze veraci
  • Olio evo qb.
  • 2 spicchi d’aglio
  • Prezzemolo fresco qb.
  • 50 ml di vino bianco secco
  • 2 cucchiai di pangrattato (ma va bene anche la mollica di pane sbriciolata)
  • Pepe qb.

PREPARAZIONE (circa 60 min)

Come pulire le cozze in pochi minuti senza tagliarsi? Il trucchetto furbo.

Se non sapete come farlo ve lo abbiamo già spiegato in un precedente articolo tutto da leggere per far chiarezza su un tema che spaventa molti che si avvicinano ai molluschi e temono di non saper compiere questa operazione.

In una padella capiente aggiungere un filo di olio ed l’aglio in camicia, non appena questo è imbiondito toglierlo e aggiungere le cozze pulite.

Farle cuocere con il coperchio a fuoco alto per circa 3 minuti, quindi togliere il coperchio (questo servirà per farle aprire correttamente) e aggiungere il vino bianco ed il prezzemolo tritato.

Proseguire la cottura per altri 10-12 minuti mescolando di tanto in tanto. Solo dopo aver spento il fuoco aggiungere il pepe ed il pan grattato, mescolate e servire in tavola.

Il vapore delle cozze ammorbidirà il pane che diventerà un tutt’uno da mangiare con il pesce. Lo stesso accade se invece del pangrattato si usa la mollica vecchia del pane.