Crampi notturni: cause e soluzioni

Crampi notturni: cause e soluzioni

I crampi notturni sono un’involontaria contrazione dei muscoli che si manifestano in modo improvviso e temporaneo. Possono durare da una manciata di secondi ad alcuni minuti e sono particolarmente fastidiosi perché giungono improvvisamente costringendoci ad alzarci subito dal letto per farli passare.

Di solito colpiscono le gambe, i piedi, i polpacci, ma a in certi casi possono riguardare anche l’addome, le braccia e le mani. Le cause possono essere diverse. Una disidratazione accentuata, una vita troppo sedentaria, l’utilizzo prolungato di certi farmaci diuretici, un calo di sali minerali (specialmente magnesio e potassio), lo stato di gravidanza, un’insufficienza venosa o problemi cardiovascolari. Solo il parere di un medico potrà scartare le cause più pericolose e individuare quelle più probabili.

Come evitare i crampi notturni?

Svolgendo attività fisica prima di tutto, ma senza esagerare, perché gli sport troppo stressanti dal punto di vista fisico, soprattutto se non siamo muscolarmente abituati a reggerli. Infatti, ci sono diversi sport che possono essere considerati come un fattore di rischio, come ad esempio la corsa, il tennis o il calcio. Nel corso della gravidanza i crampi notturni sono dovuti a un’alterazione della circolazione venosa, ma anche ad un mancato equilibrio di sali minerali e alla sensazione complessiva di stanchezza che tale periodo di nove mesi comporta. In questo caso si sviluppano soprattutto durante la stagione estiva e dal settimo mese in avanti. I crampi al polpaccio sono più facilmente gestibili, in quanto basta sollevare la gamba e piegare la punta del piede verso il basso per rendere meno intenso il dolore.

Solitamente si consigliano integratori di potassio e di magnesio da assumere soprattutto nei periodi di caldo. Anche l’alimentazione può essere di aiuto rendendola quanto più varia possibile. Ottimi i semi di girasole, il fegato, i pomodori, le banane, il succo di carota, le patate, la frutta secca e bere tanta acqua. Da eliminare, invece, le bevande alcoliche e il caffè. Efficaci per prevenire i crampi anche i bagni in acqua tiepida con olio essenziale di rosmarino.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post