Crocchette ripiene di baccalà semplicissime da fare a casa. La ricetta

La ricetta di questo secondo piatto è davvero strepitosa, facile da preparare e con un risultato garantito per le vostre serate in compagnia.

Crocchette baccalà ripiene ricetta facile
Crocchette baccalà (Foto di Ralf Gervink da Pixabay)

Le crocchette piacciono sempre a tutti, inoltre questo è anche un modo ghiotto per far mangiare il pesce ai bambini che di solito non lo apprezzano molto.

Questo piatto può essere usato da solo come intermezzo dopo un’insalata leggera accompagnato da dello yogurt o una salsa piccante oppure come aperitivo da unire ad un vino bianco o rosato a bassa gradazione alcolica. Un successo assicurato e di facile realizzazione.

Come preparare le crocchette di baccalà: ecco i passaggi da seguire

Pochi passaggi per un risultato garantito, l’unica accortezza è usare un’ottima materia prima e dell’olio di semi poiché quello di oliva coprirebbe troppo il gusto del pesce.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Al.ta Cucina (@al.ta.cucina)

INGREDIENTI PER 6 PERSONE:

  • 500 g patate a pasta bianca
  • 400 g polpa di baccalà dissalato
  • 2 uova
  • 100g di provola
  • 100ml di vino bianco
  • 1 spicchio d’aglio
  • Farina qb.
  • Pangrattato qb.
  • Olio di semi qb.
  • Sale e pepe
  • Erbe aromatiche (timo, origano)

PROCEDIMENTO

Cuocere il baccalà in una padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio che poi verrà tolto. Aggiungere il vino bianco, coprire con un coperchio e portare a cottura.

In una ciotola unire le patate lesse schiacciate, il baccalà precedentemente cotto, il sale, pepe, le erbe aromatiche a piacimento, l’uovo intero e mescolare con una forchetta di legno il composto.

Potrebbe interessarti anche –> Benedetta Rossi, il piatto del giorno che piace a tutti. Da leccarsi i baffi!

Prendere un po’ di composto con le mani, scavare poi un solco nella parte centrale per posizionare la provola, infine richiudere dando una forma leggermente schiacciata alle crocchette.

Non perderti –> Semifreddo agli amaretti. Il dolce dell’estate di cui non potrai fare a meno

Passare poi nella farina, uovo, pangrattato e friggere in abbondante olio di semi che deve essere ben caldo. Scolare su carta da forno e servire calde accompagnate da salse o yogurt greco arricchito con erba cipollina e limone oppure capperi.