Diabete tipo 2: cosa mangiare per la prima colazione

Diabete tipo 2: cosa mangiare per la prima colazione

di Ivana Tramontano

Il diabete di tipo 2 è una condizione grave che influenza i livelli di zucchero nel sangue di una persona con conseguenze anche gravi. Quando si tratta di colazione, qual è la scelta migliore per aiutare a ridurre i livelli di zucchero nel sangue?

Il diabete di tipo 2 sorge quando il pancreas di una persona non può produrre abbastanza insulina per controllare i livelli di zucchero nel sangue. Nel tempo, l’aumento dei livelli di zucchero nel sangue può comportare gravi rischi per la salute come malattie cardiache e ictus. La chiave per evitare i rischi è condurre uno stile di vita sano. Quando si tratta del “pasto più importante della giornata”, qual è la scelta migliore per i diabetici di tipo 2?

Oltre a fornire sostanze nutritive, se hai il diabete, una colazione sana e regolare può aiutare a mantenere il controllo della glicemia, può ridurre al minimo gli spuntini non salutari in seguito e alimentare il tuo corpo per affrontare una giornata intensa. Quando si tratta di colazione, i cereali rimangono una scelta popolare, conveniente e veloce. Con la scelta sugli scaffali dei supermercati in crescita nel corso degli anni, può essere difficile scegliere l’opzione più salutare.

Il muesli non zuccherato è uno dei migliori cereali per i pazienti diabetici. Le fibre sono importanti per la salute dell’intestino e alcune possono aiutare a ridurre il colesterolo. Alcuni cereali contengono anche vitamine e minerali come ferro, vitamina D e vitamine del gruppo B come l’acido folico. Molte confezioni di cereali come muesli e cereali possono apparire sane, tuttavia sono spesso piene di zucchero e grassi. È importante leggere attentamente la confezione ed evitare quelli con aggiunta di zucchero, miele o cacao in polvere.

Lo yogurt può essere una gustosa alternativa, tuttavia molti yogurt magri sono ricchi di zuccheri. Quando si tratta di scegliere il muesli a colazione, è importante utilizzare latte di mandorle non zuccherato invece del normale latte di mucca. Ma se decidi di mangiare il muesli a colazione, è una buona idea usare latte di mandorle non zuccherato o latte scremato invece di latte intero. Un modo semplice per ridurre le calorie della colazione è passare dal latte intero, al latte parzialmente scremato o scremato.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post