Diabete tipo 2: il miglior tipo di pane per ridurre la…

Diabete tipo 2: il miglior tipo di pane per ridurre la glicemia

di Ivana Tramontano

Il diabete di tipo 2 è una condizione che influenza i livelli di zucchero nel sangue di una persona rendendoli troppo alti. Se la condizione non viene trattata, potrebbe portare a condizioni di salute più gravi. Sono necessari semplici cambiamenti nella dieta per aiutare a controllare i livelli di zucchero nel sangue. Quando si tratta di pane, qual è il tipo migliore da mangiare?

Il diabete di tipo 2 indica che il pancreas di una persona non produce abbastanza insulina per controllare i livelli di zucchero nel sangue. Sebbene la condizione tende a non essere rilevata nelle prime fasi, i livelli incontrollati di zucchero nel sangue nel tempo possono comportare rischi per la salute potenzialmente letali come malattie cardiache e ictus. Fortunatamente, apportando semplici modifiche quotidiane, le persone possono evitare i pericoli per la salute.

Molto è stato detto sul pane e su come potrebbe influenzare il proprio peso. Molti consigliano di evitarlo il più possibile. Tuttavia, secondo una nuova ricerca dell’Università della Finlandia orientale, il pane è perfettamente accettabile per i diabetici di tipo 2. Ma a patto che sia il pane di segale, in quanto aiuta a ridurre il rischio di diabete controllando i livelli di serotonina intestinale che a sua volta tiene sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue.

Il pane di segale è privo di grano al 100%, può anche aiutare ad alleviare il gonfiore e il disagio aiutando a sentirsi generalmente meglio su base giornaliera. Contiene inoltre quattro volte la fibra e il 20% in meno di calorie rispetto al normale pane bianco a fette. La segale è ricca di fibre, proteine, ferro e minerali come manganese, fosforo, zinco e magnesio.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post