Dieta a tempo limitato: dimagrire senza troppe rinunce

Dieta a tempo limitato: dimagrire senza troppe rinunce

Quando si mangia potrebbe essere importante quanto quello che si mangia secondo un nuovo studio. Mangiare in una finestra di otto ore tra le 10:00 e le 18:00 potrebbe aiutarti a perdere più peso rispetto a cenare bene la sera, secondo la ricerca del giornale Nutrition and Healthy Aging pubblicato questo mese. La terapeuta nutrizionista Jeannette Hyde, di Londra, dice che mangiare in un periodo di tempo limitato potrebbe anche essere il segreto per battere la pancia gonfia.

Il nuovo studio ha esaminato gli effetti del consumare cibo entro un intervallo di tempo di otto ore tra le 10 e le 18 negli adulti obesi. Ha concluso che anche senza contare le calorie, gli adulti che hanno mangiato in una finestra di otto ore hanno perso più peso di quelli che hanno mangiato in un periodo di 10 o 11 ore nel corso della giornata. La dieta, nota come alimentazione a tempo limitato, è sostenuta da Hyde, che afferma che la pratica può anche aiutare a ridurre il gonfiore. Inoltre rivela altri modi in cui puoi ottenere una pancia piatta cambiando la tua dieta e le tue abitudini alimentari.

La signora Hyde dice: “Prova a mangiare durante le ore diurne. Il sistema digestivo è predisposto a funzionare meglio durante il giorno e rallenta le sue funzioni digestive durante la notte, il che può portare a disturbi digestivi. “Ci siamo evoluti per mangiare alla luce del giorno, fino a poco tempo fa non abbiamo avuto la luce di notte per cucinare e mangiare in un momento che non è il nostro ritmo naturale”.

La signora Hyde dice: “Lascia almeno due ore e mezza tra la fine dell’ultimo pasto e l’addormentarsi. Le contrazioni che muovono il cibo lungo il tratto digerente rallentano di notte, il che significa che puoi avere problemi digestivi e gonfiore se mangi poco prima di andare a letto. Secondo la nutrizionista non c’è davvero bisogno di contare le calorie se pratichi l’alimentazione a tempo limitato. “Avere un intervallo di digiuno di 12-14 ore tra cena e colazione può favorire la perdita di peso e incoraggiare i batteri benefici a prosperare nell’intestino, così da migliorare il metabolismo e bilanciare gli ormoni della fame.

Per combattere il gonfiore è importante mangiare molta frutta, verdura e alimenti ricchi di fibre. Se ti senti gonfio dopo aver mangiato pizza o pasta, prova a eliminare il glutine per tre settimane e poi lentamente reintroducilo nella tua dieta per vedere quali sono gli effetti e se hai un’intolleranza. Infine il cibo che non è stato masticato correttamente può causare gonfiore lungo il tratto digestivo. Cerca di rilassarti quando mangi!

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post