Dieta da ufficio: consigli utili per la pausa pranzo

Dieta da ufficio: consigli utili per la pausa pranzo

A poche settimane dalla prova costume diventa quasi un obbligo perdere alcuni chili. Ecco alcuni consigli utili per chi lavora fuori tutto il giorno e torna a casa solo per cena.

Prima colazione – La prima colazione diventa un pasto fondamentale, abbiamo bisogno di energia per affrontare le faccende quotidiane. Via libera ad un caffè, ad un tè o latte scremato, qualche fetta biscottata con un velo di marmellata senza zucchero, oppure una porzione di cereali con uno yogurt o un frutto. Da evitare cappuccino e cornetto al bar.

Pranzo – Chi ha la fortuna di tornare a casa può mangiare un piatto di pasta integrale condita con pomodorino fresco e un filo di olio EVO, oppure una porzione di carne bianca. Non deve mancare una porzione di verdure grigliate, che si può preparare anche la sera prima per velocizzare i tempi. Infine un piccolo frutto.

Se invece siamo costretti a mangiare fuori casa evitiamo fritture e piatti troppo conditi. Preferite verdure cotte al vapore o un piatto di pasta leggermente condito. Se poi dovete passare obbligatoriamente per il bar optate per un panino integrale (se possibile) farcito con bresaola e pomodori, oppure con verdure grigliate o insalata. Da evitare formaggi grassi, salse, salame e patate. Ottima anche un’insalata a base di pomodori, verdure, fagiolini e carote. Da evitare l’aggiunta di tonno, mais e uova sode. Se poi c’è la possibilità di portarsi pasti da casa sarebbe la miglior soluzione per selezionare gli alimenti giusti.

Spuntini – Solitamente si consigliano due spuntini al giorno, uno a metà mattina e uno al pomeriggio. Attenzione agli snack delle “macchinette” che spesso sono bombe caloriche. Meglio un frutto, uno yogurt o tre noci.

Acqua e movimento – Se avete la pausa pranzo e questa sarà frugale, avrete anche il tempo per una passeggiata. Evitate il più possibile di restare incollati alla scrivania. E non fatevi mai mancare una bottiglia d’acqua: ogni giorni dovremmo bere intorno ai due litri di acqua.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post