Dieta del riso integrale: Meno 10 kg in 12 giorni

Dieta del riso integrale: Meno 10 kg in 12 giorni

La dieta del riso integrale è un regime alimentare della durata di 12 giorni e si suddivide in due fasi: fase depurativa che dura 3 giorni e la fase dimagrante che dura 9 giorni. Al termine di questi 12 giorni avrete perso circa 10 kg.

Il riso integrale mantiene inalterate le sue proprietà nutritive, vitamine (A, B, E, J, K) e sali minerali, conservati in quegli strati che vengono eliminati nella lavorazione del riso più raffinato. E’  un alimento disintossicante e lievemente lassativo. Inoltre, essendo privo di glutine, può essere consumato senza alcun problema dalle persone celiache.

È un cibo altamente digeribile, consigliato a chi ha problemi di sonnolenza dopo i pasti. E’ utile per chi soffre di stipsi  e di diabete, in quanto ha un basso indice glicemico e aiuta a regolare i livelli di zucchero nel sangue.

Ricco di antiossidanti, ha buone capacità di tenere sotto controllo i livelli di colesterolo cattivo LDL e di prevenire alcune forme tumorali, tra cui quello al colon. In più facilita la prevenzione delle malattie cardiovascolari grazie al contenuto di manganese, selenio e vitamina B3. Ottimo anche per prevenire insonnia e stati d’ansia.

Di seguito il menù depurativo da seguire per 3 giorni:

COLAZIONE: Crema di riso dolce preparata con 25 g di riso integrale e un cucchiaino di miele. La crema di riso dolce si ottiene facendolo cuocere nell’acqua, quando il riso sarà cotto frullatelo insieme a un cucchiaino di miele.

PRANZO: 30 gr di riso integrale condito con un filo d’olio extravergine d’oliva. Un frutto

CENA: 25 g di riso integrale condito con le verdure lesse

Di seguito il menù dimagrante da seguire per 9 giorni:

COLAZIONE: Un bicchiere di latte di riso, 3 gallette di riso e un cucchiaino di marmellata senza zuccheri aggiunti

SPUNTINO: Un frutto

PRANZO: 80 g di riso integrale condito con la ricotta o il parmigiano e una porzione di verdure lesse

SPUNTINO: Un frutto

CENA: 60 gr di riso con i funghi o con i gamberetti o con il pollo e una porzione di insalata condita con un filo d’olio extravergine d’oliva

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post