Dieta detox, soli tre giorni per riparare i danni all’intestino: il menù

La dieta detox è un ottimo modo per regolarizzare l’intestino. Vediamo in cosa consiste, quando applicarla e tutti i suoi benefici.

Acqua e limone
Acqua e limone-foto instagram

La dieta disintossicante dei tre giorni è un ottimo regime alimentare per quando si presentano i primi sintomi di irregolarità intestinale, come gonfiore, senso di pesantezza, stitichezza ecc. Come vale già per una corretta alimentazione, vanno esclusi i cibi ricchi di zuccheri, sale e grassi idrogenati, nonché le bibite alcoliche e zuccherate. L’idratazione è fondamentale, infatti è necessario bere i soliti 2 L di acqua al giorno, preferibilmente naturale.

LEGGI ANCHE -> Uva, i dieci benefici che non conoscevi. Per questo devi assolutamente mangiarla

Il menù

In questa dieta i protagonisti sono i cereali integrali e alimenti integrali che sono ricchi di fibre. Questo regime è pieno di alimenti ricchi di antiossidanti come i frutti di bosco, i kiwi, gli spinaci, le carote, il tè verde, l’olio extra vergine di oliva ed i pomodori.

dieta metabolica
Frutta e verdura (foto da Pixabay)

Il primo giorno di dieta prevede a colazione uno yogurt magro con semi oleosi (es. semi di girasole), mentre a metà mattina si può mangiare un frutto a piacere. Il pranzo è composto da tonno al naturale, due albumi cotti e un’insalata mista con pomodorini, mentre per la merenda pomeridiana vanno bene 4 noci. A cena si consumano 250 grammi di carne di manzo ai ferri, bietole e spinaci.

Il secondo giorno a colazione si prende una tazza di latte scremato, un caffè senza zucchero e due cucchiai di crusca d’avena che potete unire al latte e al caffè. Come merenda va bene uno yogurt magro, mentre a pranzo petto di tacchino alla piastra con sale e limone ed una porzione di insalata belga. La merenda pomeridiana prevede una tisana drenante con aggiunta di succo di limone, mentre a cena una spigola condita con olio, verdure di contorno e frutti rossi.

La colazione del terzo giorno è composta da due fette biscottate integrali con tre cucchiaini di miele, mentre a merenda si consuma una pera. Il pranzo prevede 80 grammi di orzo al vapore, due zucchine e 150 gr di germogli , mentre a metà pomeriggio si può mangiare uno yogurt magro. Per l’ultima cena della dieta troviamo 120 grammi di pollo alla griglia e 200 grammi di carote .

Come per tutte le diete, prima di intraprenderla è meglio fare riferimento al proprio medico per capire se possa andare bene al proprio organismo.