La dieta di maggio: frutta, verdura e legumi di stagione

Come potersi rimettere in forma velocemente sfruttando le potenzialità alimentari che il mese di maggio offre direttamente sulle nostre tavole? Vediamo come superare la prova costume.

Dieta di maggio quali cibi prediligere perchè
Dieta di maggio (Foto di stevepb Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Maggio è un mese decisivo per depurarsi e sgonfiare l’intestino in vista della bella stagione alle porte. Questo mese di transizione offre moltissime alternative culinarie e prodotti ricchi di proprietà che se sfruttati al meglio possono essere una risorse indispensabile per la nostra salute psico-fisica.

Sono molte le diete di cui si sente parlare in queste settimane, da quella Dukan alla Chetogenica, ma non si pensa mai che invece basterebbe nutrirsi con ciò che la stagione offre assieme a della sana attività all’aperto ed il gioco è fatto.

La dottoressa dottoressa Giulia Temponi, biologa nutrizionista di fama nazionale, intervistata da Gazzetta Active, ha spiegato che “tutti gli ortaggi di questo periodo dell’anno hanno proprietà ad hoc per aiutarci ad eliminare le tossine dopo l’inverno, essendo ricchi di acqua e di minerali”.

Questo perchè hanno al loro interno antiossidanti, vitamine del gruppo A, C, B ed E indispensabili per il loro valore depurativo e diuretico. Come muoverci dunque in questo periodo e ch scelte consapevoli fare ogni volta che ci sediamo a tavola?

Cosa mangiare di stagione? La tavola di maggio è la migliore di tutto l’anno (per perdere peso)

L’orto offre agretti, asparagi, bietole, finocchi, fiori di zucca, lattuga, indivia, radicchio, zucchine, pomodori, carote, mele, pere, nespole, fragole e ciliegie.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Fragole 3 ricette innovative per condirle
Fragole fresche (JillWellington Pixabay)

Primo fra tutti il vero toccasana per rimettersi in forma in questo momento è l’asparago, alimento detox per eccellenza. Si tratta di un alimento ricco di potassio ottimo per contrastare il ristagno dei liquidi.

Sono però anche diuretici, aiutano la regolarità intestinale grazie all’elevata presenza di fibre, possiedono vitamine A e C, antiossidanti (flavonoidi vi dice qualcosa?), sali minerali (come fosforo, calcio, acido folico). Devo essere aboliti nella dieta solo da chi soffre di cistite, di calcoli renali o di insufficienza renale.

Altri fratelli inseparabili degli asparagi i finocchi, “perfetti per combattere l’aerofagia e il gonfiore addominale, soprattutto se consumati crudi. Hanno inoltre un elevato contenuto di calcio, potassio, vitamine A e C, e un buon quantitativo di polifenoli, in particolare di quercetina che aiuta il detox a livello epatico“. Spiega ancora la dottoressa.

Sapete che i fiori di zucca, meglio se consumati crudi, hanno ottimi quantitativi di vitamine A, C, B1, B2, B3 e B9, ferro, calcio, fosforo, magnesio e potassio e sono ricchissimi di acqua?

Allo stesso livello le zucchine che contengono solo 13 calorie per 100 grammi di prodotto: se ne consumano di più a masticarle che non a bruciarle! Sono ricche di potassio, di vitamina E e C e altamente diuretiche (ottime in caso di cistite).

Ottimi il radicchio e l‘indivia che permettono di abbassare i livelli di colesterolo cattivo nel sangue (LDL). L’indivia, nelle sue due varietà riccia e scarola, è ricca di vitamina C e acido folico, alleata delle difese immunitarie.

Anche le fave sono un ottimo alleato perchè, nonostante siano considerate un alimento povero, contengono vitamina A, C, vitamine del gruppo B, fibre, ferro, aminoacidi e proteine e permettono di contrastare l’affaticamento fisico e mentale (grazie proprio ad un’alta presenza di ferro e vitamina C).

La Temponi spiega poi: “I piselli sono molto ricchi di acqua e di antiossidanti, vitamina A, C e vitamine del gruppo B, oltre a ferro. Sono utili in caso di stipsi grazie alla presenza di fibre, che favoriscono anche il senso di sazietà ed aiutano a tenere bassi i livelli di glicemia“.

Poi gli agretti sono ottimi remineralizzanti perfetto anche per gli sportivi mentre biete e bietole migliorare la motilità intestinale svolgendo un’azione benefica per il flusso biliare e favoriscono la digestione.

dimagrire orari
Dieta di maggio (Foto di Syda Productions da Adobe Stock)

Infine le fragole, frutto amato di stagione consigliate in quanto sono super antiossidanti ed hanno anche un’azione antinfiammatoria molto importante. Sono ottime da usare anche come dentifricio sbiancante per ripristinare lo smalto e sanare le gengive infiammate se abbinate al bicarbonato.

Contengono alte dosi di flavonoidi, fibre, tannini, minerali (come potassio, selenio, zinco, calcio, rame e magnesio) e vitamine del gruppo A, B2, B3, B9, C ed E.