Dieta, gli orari migliori per mangiare e per dimagrire più in fretta

Un recente studio statunitense ha dimostrato che esistono degli orari migliori per mangiare e per assorbire meno calorie possibili. Scopriamo insieme in quali momenti della giornata è meglio svolgere il proprio pasto.

dieta orari migliori per mangiare
Gli orari migliori per mangiare e dimagrire (Canva)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Torta alle mele, la versione super light senza grassi e poche calorie. Da provare!
  2. Insalata di mare, la ricetta che porta a tavola il profumo autentico dell’estate
  3. Calamari ripieni al profumo di limone, un secondo piatto da leccarsi i baffi! Pronto in pochi minuti

Durante la scorsa estate ci siamo rilassati e divertiti senza restrizioni e senza troppi pensieri sul versante Covid. Perciò è normale aver innalzato l’asticella della bilancia di qualche kilo.

Adesso però quei momenti sono terminati e siamo tornati alla vita di tutti i giorni: ora l’obiettivo è dimagrire e rimettersi in forma dopo tutti questi sgarri.

Una recente ricerca statunitense però potrebbe facilitarci il compito in quanto si è scoperto che mangiare a determinati orari sarebbe ottimale per quanto riguarda la dieta e la perdita di massa grassa.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Dieta, gli orari migliori per mangiare e per dimagrire più in fretta

Uno studio condotto dal Brigham and Women’s Hospital di Boston (Stati Uniti) e pubblicato sulla rivista Cell Metabolism sostiene l’idea che cenare alle 17 non sia un’opzione folle.

Più specificamente, i ricercatori hanno provato che concentrare i pasti giornalieri nell’arco massimo di 10 ore può avere effetti benefici sulla perdita di peso.

dieta a che ora mangiare
Perdere massa grassa (Canva)

Esatto, mangiare tardi aumenta l’appetito e non promuove la perdita di peso. Entriamo però nel dettaglio e scopriamo insieme come è stata condotta la ricerca americana.

Come è stato condotto lo studio

I ricercatori hanno preso come campione 16 persone in sovrappeso alle quali hanno fatto mangiare gli stessi alimenti ma in orari diversi.

Il primo scaglione ha seguito tale iter: colazione alle 9, pranzo alle 13 e cena alle 17. Il secondo gruppo invece ha svolto quest’altri orari: colazione alle 13, pranzo alle 17 e cena alle 21.

Al termine del percorso, il secondo gruppo aveva sviluppato un senso di appetito gigante poiché si erano registrati livelli di leptina bassissimi, ossia l’ormone della sazietà.

Al primo gruppo invece è accaduto tutto l’opposto: si sentivano ampiamente sazi dopo l’ultimo pasto ed hanno iniziato ad evidenziare un calo di peso abbastanza notevole.

appetito dieta dimagrire
Scarso senso di appetito (Canva)

Più tardi si mangia dunque più si avvertiranno i richiami della fame. Cenare qui in Italia alle 17 è abbastanza impensabile ma anticipare i tempi il più possibile sarebbe ottimo in caso di dieta.