Dieta ovo vegetariana: cos’è e perché in tanti la preferiscono

Dieta ovo vegetariana: cos’è e perché in tanti la preferiscono
LA PREPARAZIONE
Con le uova tante proteine, tanti antiossidanti, e pochissime calorie

La dieta ovo vegetariana sta spopolando nell’ultimo periodo come fosse una vera e propria innovazione nelle nostre abitudini alimentari. Il nome vi sembra nuovo? Beh, in effetti non se ne sente parlare proprio tanto. Tuttavia, abbiamo deciso di spiegarvi di cosa si tratta in quanto è una cultura che si sta diffondendo quasi alla pari del vegetarianismo e veganismo.

Dieta ovo vegetariana: in cosa consiste

Se siete rimasti a cosa significa vegano (niente prodotti animali e loro derivati) e vegetariano (solo verdura e qualche derivato degli animali) adesso è arrivato il momento di scoprire cosa significa essere ovo vegetariano. Un po’ come dice il termine, la dieta si basa sull’assunzione di verdure e uova. Nient’altro. Per quanto possa sembrare riduttiva e restrittiva, questa dieta permette al nostro corpo di assumere grandissime quantità di sostanze nutritive. Nella dieta ci sono cereali, funghi, legumi, frutta e verdura. Ma non solo: anche le uova e i loro derivati. Questo è un dettaglio molto importante per i vegetariani che aggiungono le uova alla loro alimentazione perché possono ottenere la vitamina B12 da questo alimento. Inoltre, sappiamo tutti che l’uovo è uno degli alimenti più nutrienti che la natura ci riserva. Contiene infatti vitamine, minerali, proteine, grassi acidi essenziali e tantissime altre sostanze nutritive quasi esclusivamente nel tuorlo. Consumare le uova è molto facile e ci sono tantissimi modi per servirle a tavola, ve ne elenchiamo qualcuno:

  • uova in camicia;
  • uova con spinaci;
  • crocchette;
  • crocchette di patate;
  • gateau di patate;
  • pasta all’uovo;
  • uova sode;
  • lattuga con uova;
  • asparagi con uova.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post