Dimagrire con la dieta proteica, ecco cosa mangiare e non

Dimagrire con la dieta proteica, ecco cosa mangiare e non

La dieta proteica è un regime alimentare che prevede una buona dose di alimenti ricchi di proteine a scapito di una minor quantità di carboidrati e, secondo i suoi fautori, dovrebbe garantire una perdita di peso ed evitare di accumulare quei fastidiosissimi cuscinetti di grasso. Bisogna precisare che esistono vari tipi di diete proteiche e quindi ogni dieta andrebbe confermata da un dietologo esperto prima di intraprendere questa strada.

I sostenitori della dieta proteica ritengono che un alto consumo di proteine possa stimolare il metabolismo, consentendo di perdere peso, soprattutto se accompagnata da una costante attività fisica. E infatti la dieta proteica sarebbe consigliabile soprattutto agli sportivi. Per comodità è possibile inserire le proteine in tre diverse macro categorie: proteine per il mantenimento del peso, per lo sviluppo della massa muscolare e per il dimagrimento. Quindi cercheremo di dare alcuni consigli per queste ultime due finalità, ricordando che una dieta ricca di proteine apporterà benefici anche alla salute dei capelli e della pelle, oltre a contrastare la ritenzione idrica (alias cellulite).

Cosa mangiare e cosa evitare

Nella dieta proteica vanno inseriti tutti gli alimenti ricchi di proteine: dovrete dunque scegliere carne rossa priva di grasso, bresaola, pollame, pesce, latticini magri, tofu, soia, uova, frutti di mare, tonno, fagioli, soia, arachidi e semi in genere (mandorle, noccioline, noci pecan, semi di girasole).

Nella dieta proteica dovrebbero essere evitati gli alimenti che contengono zuccheri, in particolare gelato, pane, patate, riso. Per quanto riguarda i condimenti, l’olio può essere consumato, ma in quantità molto limitate. Cercate di eliminare dal proprio menu quotidiano la pasta tradizionale, il pane e il riso bianco, per scegliere invece quelli di tipo integrale; si possono bere bevande dietetiche e assumere dolcificanti artificiali, ma con moderazione; meglio evitare la birra, le bibite gassate o i superalcolici perché contengono zuccheri e carboidrati.

Dieta proteica: esempio giornata-tipo

COLAZIONE: 250 ml di latte parzialmente scremato, un caffè e un frutto

SPUNTINO: Uno yogurt magro

PRANZO: 250 gr di tonno al naturale o 150 gr di petto di tacchino ai ferri  e verdure cotte al vapore

SPUNTINO: 25 gr di prosciutto crudo

CENA: 200 gr di petto di pollo o 2 hamburger di vitello e un’insalata verde

Oppure:

COLAZIONE: 250 ml di latte parzialmente scremato, un caffè e un frutto

SPUNTINO: 25 gr di prosciutto crudo

PRANZO: 200 gr di merluzzo e  un passato di verdure

SPUNTINO: Uno yogurt magro

CENA:  250 gr di tacchino cotto ai ferri e un’insalata verde

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post