Vuoi dimagrire? | Questi sono piccoli trucchi che funzionano e ti faranno perdere peso in fretta

Nel periodo di Natale è sin troppo facile mettere alcuni chili. Ma con questi semplici consigli da adottare dopo le festività potrete mantenere il vostro peso senza troppi sacrifici! Vediamoli tutti.

Dieta dopo Natale bilancia
Dieta dopo Natale (Foto Claudio Caridi AdobeStock) – CheCucino.it

Sembra essere inevitabile mangiare di più durante le festività Natalizie, pranzi e cene sono un must che si ripete in loop per moltissime persone che devono svolgere incontri formali o meno con colleghi di lavoro, amici e parenti per lo scambio di auguri e di doni prima di fine anno.

Ricordiamo però che non si ingrassa da Natale a Capodanno, ma da Capodanno a Natale, come recitano spessissimo i nutrizionisti più intransigenti. Pertanto non preoccupatevi se alzate il bicchiere una volta in più oppure fate il bis o la scarpetta con quella meravigliosa lasagna in tavola o il panettone artigianale.

Terminate le ricorrenze obbligatorie potete rimediare modificando qualche vostra abitudine quotidiana per rimettervi in forma in serenità e senza troppi problemi. Godetevi le feste, alla bilancia ci si pensa dopo!

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Come dimagrire dopo le feste, consigli utili da adottare

Per riattivare il metabolismo dopo Natale è importante aggiustare le nostre abitudini quotidiane per trovare una nuova forma fisica e sentirci meglio. Mangiare bene è anche prerogativa di miglior sonno, maggiore concentrazione e minore stress complessivo.

ricetta insalata tortellini
Insalata di tortellini con verdura (Foto di Donte AdobeStock)

LEGGI ANCHE –> Panettone: trucchi per riconoscere quello di qualità | Sono facilissimi e veloci

  • Non saltare MAI la colazione: la colazione deve essere ricca e completa, è importante consumarla seduti a tavola e non di fretta uscendo da casa, una colazione ideale potrebbe essere uno yogurt oppure un bicchiere di latte parzialmente scremato o latte vegetale con cereali o biscotti integrali e un frutto fresco.
  • Spuntini leggeri: non dovete mai saltare gli spuntini, è meglio farne uno in più che uno in meno, mangiare a distanza di troppe ore rallenta il metabolismo quindi il nostro consiglio è quello di mangiare poco (magari un frutto o uno yogurt magro) ma più spesso.
  • Educazione alimentare: purtroppo a molte persone serve una vera e propria rieducazione alimentare, bisogna eliminare tanti alimenti come bevande gassate, alcoliche, zuccherate, fritture, cibo spazzatura, patatine, fast food. Questi sono tutti alimenti da evitare o almeno da limitare ad una volta al mese (non di più). Bisognerebbe seguire quotidianamente una dieta sana ed equilibrata, senza eliminare nulla.
  • Bere almeno 2 litri di acqua al giorno. Vanno benissimo tisane e frullati, tè verde o nero oppure centrifughe.
  • Consumare frutta e verdura: almeno 5 pasti di frutta e verdura al giorno che sono ricchi di antiossidanti.

LEGGI ANCHE –> Alessandro Borghese prende una decisione sui suoi ristoranti | Chiude tutto, svelato il motivo

esercizi fisici dopo 40 anni
Camminare (Adobestock)
  • Eseguire una costante attività fisica: quando facciamo sport il nostro metabolismo accelera, il metabolismo si mantiene attivo per molte ore dopo la sessione di sport (per chi esegue più di un’ora e mezza di sport intenso come, ad esempio, la corsa o una partita di calcio ha il metabolismo attivo per altre 12 ore).

È comunque importante svolgere almeno 3 allenamenti a settimana della durata di 40 minuti minimo.