Dove conviene fare la spesa al supermercato? La classifica definitiva

Altroconsumo ha redatto una ricerca sui supermercati in Italia, analizzando prezzi e convenienza delle diverse catene e zone territoriali. Vediamo chi sono gli italiani più fortunati.

Regioni Italia supermercati più convenienti Altroconsumo
Supermercato più conveniente (Foto di phpetrunina14 AdobeStock)

LE RICETTE PIÙ LETTE DI OGGI:

Si sa che spesso si pensa, seguendo vecchi stereotipi regionali, che ci siano ancora così elevate discrepanze tra Nord e Sud dell’Italia. Nel meridione i costi sono ancora molto inferiori rispetto alle regioni settentrionali in cui da sempre vivere costa maggiormente, con profonde ricadute anche sulla spesa settimanale.

Eppure, andando controcorrente, Altroconsumo nel 2020 ha stilato una classifica delle zone d’Italia in cui la spesa costa nettamente di meno, e a discapito di quel che si potrebbe pensare, non sono zone del Sud!

Non solo, ha analizzato le categorie di supermercati più diffusi in Italia, iper e supermercati, catene locali, discount e store online.

Analisi che ha permesso di capire chi occupa per rapporto qualità-prezzo e preferenza (facilità da raggiungere/disposizione locale/prezzi/qualità) le prime posizioni degli acquirenti.

Per quanto riguarda la prima tipologia, la prima posizione è occupata da Esselunga, seguita da Ipercoop/Coop&Coop. Parlando delle insegne locali, al primo posto ci sono la romana Pewex e la veneta Cadoro. Se invece si parla di discount a fare da apri-fila sono Aldi e Eurospin, gli store online più cliccati Iperal, Unes (U!/U2) e Alì.

Mentre per quanto riguarda invece le regioni/città più virtuose ed economiche?

Ecco dove sono i supermercati più convenienti d’Italia, la classifica di Altroconsumo

Dallo studio emerge infatti che nel nostro Paese ci sono realtà geografiche molto più economiche di altre. In tutto ciò dobbiamo considerare le dalle indagini Istat una famiglia italiana in media spende all’anno circa 6.570 euro per fare la spesa.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Scaffali del supermercato allerta alimentare
Scaffali del supermercato (Foto di Piman Khrutmuang AdobeStock)

Lo studio è stato condotto in tutta la Penisola considerando ben 70 città e tutte le tipologie di punti vendita sopra citati (iper e supermercati, catene locali, discount).

In testa alle classifiche ci sono, con molta sorpresa, Pordenone, Vicenza e Treviso dove sul budget medio si possono risparmiare fino a 1.100 euro l’anno.

Nella città del Friuli lo store che detiene il massimo risparmio è Conad City Spesa Facile, che pare anche essere quello più scelto dalla cittadinanza e visitato anche dalla periferia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Conad (@conad) 

Altre zone molto convenienti sono sicuramente Cuneo, Asti, Torino e Brescia. Queste città sono anche quelle in cui la differenza tra il supermercato più caro e quello più economico è maggiore rispetto ad altre zone considerate.

A chiudere invece la classifica Messina con una spesa media più alta di 1.200 euro.