Dove passare se si è in giro per Napoli e si…

Dove passare se si è in giro per Napoli e si ha voglia di dolci

LA PREPARAZIONE
di Marco

Se si è in giro per Napoli alla ricerca di una pasticceria per saziare una improvvisa voglia irrefrenabile di dolci, bisogna assolutamente passare di qui

dolci Napoli
Quali dolci mangiare a Napoli

La pasticceria, a Napoli, così come la pizza, è una cosa seria. Ci sono davvero tantissimi professionisti nel settore che svolgono il proprio lavoro nei laboratori della città partenopea con tanto cuore e passione. Ma dove fermarsi, dunque, quasi obbligatoriamente, se si fa un giro a Napoli per un dolce? Può capitare di visitare il capoluogo campano da turisti. Ma si può anche essere turisti della propria città ed esprimere al massimo la voglia di scoprirla in ogni suo angolo, in ogni sua sfaccettatura. Insomma, se vi trovate a Napoli (per qualsiasi motivo) e avete voglia di provare qualcosa di dolce di veramente buono, non potete non fare un salto in una di queste pasticcerie che stiamo per elencarvi.

Dove assaggiare ottimi dolci se si va in giro per Napoli

Di pasticcerie ce ne sono tantissime. Una meglio dell’altra. Una più caratteristica dell’altra. Si ha inevitabilmente l’imbarazzo della scelta. Anche perché, in casi come questo, è anche la location a fare la differenza. Ma vediamo insieme quali sono le migliori pasticcerie e dove bisogna assolutamente passare per prendere un dolce. Questo non è una Top list delle pasticcerie più buone. Vuol’essere, invece, soltanto un elenco che vi può servire se siete di passaggio a Napoli ed avete voglia di assaggiare qualcosa di veramente buono.

Carraturo Storica pasticceria di Napoli, a Porta Nolana, nel cuore della città. Dolci squisiti, da provare sicuramente il babà e la sfogliatella.

Attanasio Più che una pasticceria, un forno! Un forno sempre acceso, che produce dolci in quantità industriali. Sempre affollato, spesso bisogna prendere il numero per essere serviti. La sfogliatella, lì, è un vero capolavoro. Ma ci sono anche tanti altri dolci da assaggiare… in piedi, sì, perché non ci sono tavoli. Perfetto per una classica ‘toccata e fuga’.

Aruta – Alla Porta di San Gennaro, precisamente Via Porta di San Gennaro. Un luogo molto caratteristico, che rispecchia la Napoli di una volta, quella con i bassi che si vedono spesso nei film. Dolci di una qualità sopraffina, l’esperienza di chi fa questo mestiere da anni e la voglia di stupire di un giovane, ‘Carletto’, che lavora ogni giorno con allegria e tanta passione. Specialità della casa? Il nutellotto.

Poppella Anche qui parliamo di una storica pasticceria nel cuore di Napoli, precisamente nel Rione Sanità. Ciro Poppella, il proprietario, ha avuto diversi anni fa un’idea geniale: il fiocco di neve. Un dolcetto ripieno di crema di latte che ha fatto, possiamo dirlo, la sua fortuna. Una pasticceria prelibata, la sua. Il fiocco di neve è sicuramente il ‘pezzo forte’, che viene presentato con crema di latte, semplice, crema di pistacchio o al cioccolato. Belle da vedere e buone da gustare anche le torte.

Colmayer – Anche questa pasticceria si trova nel cuore pulsante della cittadine partenopea. Ed anche questa, come Poppella, ha creato qualcosa di fantastico ed originale: i ‘Via col vento’. Così si chiamano i dolcetti della casa. Da provare assolutamente!

 

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post