Elisa Isoardi: “Salvini? Quella volta ho spaccato tutto”, il retroscena shock

Elisa Isoardi: “Salvini? Quella volta ho spaccato tutto”, il retroscena shock

LA PREPARAZIONE
di Marco

Elisa Isoardi racconta di Matteo Salvini: “Quella volta ho spaccato tutto”, un retroscena inedito che nessuno conosceva

Elisa Isoardi Salvini
Elisa Isoardi racconta del retroscena su Salvini

Elisa Isoardi, attuale conduttrice de La Prova del Cuoco, è stata per molto tempo la fidanzata di Matteo Salvini. Proprio nell’ultima intervista rilasciata a Un Giorno da Pecora, programma in onda su Rai Radio Uno, Elisa ha raccontato del suo rapporto con l’allora Ministro degli Interni. Del rapporto attuale e di quello che avevano quando stavano insieme. Proprio così, e si è lasciata andare anche al racconto di alcuni retroscena abbastanza interessanti. Ma cerchiamo di scoprire insieme quali sono state precisamente le parole della Isoardi.

Elisa Isoardi retroscena: “Controllavo il telefono di Matteo Salvini”

E’ stata la sua fidanzata e per questo era gelosa, inevitabilmente. Così, aveva scoperto la password che sbloccava il suo smartphone e cominciava a spiarlo un po’: “Conoscevo la sua password ma lui non lo sapeva. Nel suo telefono ho trovato quel che dovevo trovare e ho fatto le scenate che dovevo fare, come fanno tutte le coppie e come fanno le donne gelose. Lui rimase calmo, ma io spaccai di tutto. Quando mi vengono i cinque minuti…”.  Elisa Isoardi è fidanzata adesso? “No, vi pare? Giro con un cane in borsa che è proprio il simbolo della zitella. Forse faccio paura perché di solito sono sempre io che faccio il primo passo. Insomma, sono io quella che ci prova”. Insomma, la conduttrice da La Prova del Cuoco si è lasciata andare a confessioni molto ‘private’ su quello che accadeva tra lei e Salvini. Si è comportata come tutte le altre, tutte le altre fidanzate gelose. Forse, ciò che più teme un uomo è proprio la sua fidanzata che sbircia nello smartphone. Tra le chat, le foto e quant’altro. Ebbene, è capitato anche a Matteo Salvini che però, a quanto pare, ha saputo mantenere i nervi saldi e non ha reagito male.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post