Emicrania, due integratori naturali per ridurre gli attacchi

Le persone che soffrono spesso di emicrania sanno bene quanto possa essere particolarmente problematica, se non invalidante, questo tipo di sintomatologia. Alcune vitamine però possono fare la differenza.

Emicrania forte come combatterla con integratori naturali
Emicrania forte (Foto di goodluz AdobeStock)

L’emicrania in termini medici viene descritta come “mal di testa moderato o grave sentito come un dolore pulsante su un lato della testa“. Questo malessere può essere accompagnato da forte sensibilità alla luce o al suono, agli odori oppure a capogiri e vertigini con nausea e vomito nei casi peggiori.

Nonostante i progressi della medicina moderna, non esiste al momento una cura per l’emicrania, ma sono disponibili numerosi trattamenti che possono aiutare a ridurre i sintomi. Studi recenti suggeriscono che l’assunzione costante di alcuni integratori naturali possa ridurre la frequenza delle emicranie.

Per il Journal of Research in Medical Sciences la soluzione è una

Uno studio pubblicato qualche anno fa sul Journal of Research in Medical Sciences spiegava come un’assunzione costante di vitamine D e B può essere un aiuto costante per diminuire gli attacchi di emicrania e ridurre le infiammazioni nervose.

salmone proprietà e benefici
Tracio di salmone (foto da Pixabay di picjumbo)

Come possiamo leggere dalle stime riportate dalla ricerca, nel periodo compreso tra il 1984 ed il 1989 sono state analizzate circa 2600 persone di età compresa tra i 42 e 60 anni.

Nel 68% di queste, il livello sierico di vitamina D era inferiore a 50 nmol/l, livello considerato la soglia per la carenza di vitamina D. 250 persone con questo valore hanno riportato mal di testa cronico almeno su base settimanale anche molto forte e persistente soprattutto nei periodi non estivi in cui le radiazioni UVB del sole permettono livelli sierici medi di vitamina D più alti.

Questa vitamina è presente in salmone, sgombro, aringhe e sardine, ma anche nel tonno, pesce spada, uova (tuorli), olio di fegato di merluzzo, latte intero e funghi.

Anche l’assunzione di integratori di vitamina B-2 può anche prevenire l’emicrania. Questa vitamina consente alle cellule di metabolizzare l’energia nel modo corretto, ed avere scompensi a livello celebrale.

Questa vitamina è presente in carne di maiale, fegato, interiora, carne di tacchino, lievito di birra, fegato, latte, formaggi stagionati, cereali integrali.

Emicrania forte come combatterla con integratori naturali
Mal di testa intenso (Foto di primipil AdobeStock)

Gli esperti inoltre consigliano un regolare esercizio fisico meglio se all’aria aperta, sonno costante e una dieta equilibrata, ma anche una buona idratazione corporea, bere massimo 2 caffè al giorno ed evitare alcool e fumo.

Rivolgetevi sempre a medici specialistici se i sintomi persistono evitando diete fai da te o rimedi casalinghi che possono invece causare scompensi maggiori.