Estate, occhio a cosa mangiano i bambini: ecco alcune regole d’oro

Estate, occhio a cosa mangiano i bambini: ecco alcune regole d’oro
LA PREPARAZIONE

In estate, bisogna stare attenti alla dieta. Sì, soprattutto a quella dei bambini. L’allarme è stato lanciato da Giuseppe Mele, presidente della Società italiana dei medici pediatri (Simpe). Se facciamo attenzione, per un attimo, a quello che mangiano i bambini nella calda stagione, ci accorgiamo che nei pasti consumati c’è poca frutta e verdura e troppi zuccheri. Già, ed è proprio così che circa la metà dei bambini mangia male. E d’estate tutto peggiora. E’ stata condotta anche un’indagine grazie alla quale sono stati intervistati gli specialisti di pediatria a riguardo. Stando a quanto si legge in una nota di Sanità in -Formazione – oltre il 46% dei bambini mangia male: il 22% segue un regime alimentare frammentario, carente e nel complesso non equilibrato; il 24,5% un regime del tutto squilibrato.

Le regole per la dieta corretta dei bambini d’estate

Le seguenti regole sono state divulgate da Mele, in collaborazione con Consulcesi Club, per aiutare i genitori a gestire la dieta dei più piccoli. In primis, bisogna far sì che mangino verdura cruda o cotta al vapore.

  • Frutta con la buccia, per mantenere alto il livello di vitamine B.
  • Niente grassi e cibi fritti. Certo, le proteine sono importanti ma vanno scelte con attenzione: per cui, evitare la carne rossa, più grassa, e preferire pesce (non fritto).
  • Bandire bevande gassate. Meglio frullati di frutta fresca e, magari, del té preparato in casa.
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post