Evitare di mangiare quando si è arrabbiati, il motivo è incredibile: il tuo corpo ringrazia

Il nostro umore a volte viaggia su delle montagne russe: in un momento tocca il cielo, in un altro rasenta il suolo. Nel secondo caso però si dovrebbe evitare di mangiare se si è arrabbiati nello specifico. Andiamo a scoprire insieme perché.

evita mangiare arrabbiato
Evita di mangiare quando sei arrabbiato (Canva)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Risotto alla zucca con ingrediente segreto: trucco dei grandi per farlo cremosissimo
  2. Pollo e patate in padella, ci sono tanti trucchi che non conosci: ti spieghiamo come fare
  3. Biscotti morbidi cacao amaro e caffè: una vera tentazione per iniziare al meglio la giornata

Avere uno stato di umore multiforme è del tutto normale; alla fine dei conti non siamo robot preimpostati ma siamo esseri umani.

Quando però il nostro morale striscia lungo il pavimento perché siamo nervosi, stressati o tristi dovremmo fare attenzione a ciò che effettivamente facciamo.

Sarebbe infatti un’ottima abitudine quella di evitare di mangiare qualora fossimo arrabbiati: il motivo è incredibile! Scopriamolo insieme.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Evitare di mangiare quando si è arrabbiati, il motivo è incredibile: il tuo corpo ringrazia

Perché quindi non dovremmo farlo? Semplice, perché non siamo in noi e quello che avvertiamo come appetito non è altrimenti che fame nervosa. 

fame nervosa
Fame nervosa (Canva)

Oltre ad essere deleteria per la nostra linea in quanto innalzeremo il numero di calorie introiettate nel nostro corpo, può risultare dannosa anche per i cibi che consumiamo.

È difficilissimo infatti che quando siamo arrabbiati o nervosi ci prepariamo una tisana in cui intingerci biscotti integrali. Piuttosto apriamo la busta di patatine fritte e a mano di ruspa, tiriamo su con la mano portando questo cibo spazzatura alla bocca.

Ma non è solo questo! Quando siamo arrabbiati infatti si attiva il sistema nervoso simpatica e di conseguenza va a spegnersi il processo digestivo.

Inoltre, la nostra pressione sanguigna, la glicemia e il livello di colesterolo aumentano. Questo rende difficile per il corpo digerire il cibo e assorbire i nutrienti.

Ancora, quando il nostro stato mentale non è dei migliori si abbassano anche le difese immunitarie e con esse la barriera intestinale che ci protegge da flore batteriche nocive.

flora batterica intestinale mangiare
Flora batterica intestinale (Canva)

Quindi in fin dei conti, cosa fare? Il consiglio migliore è quello di prendersi i propri tempi ed i propri spazi cercandosi di calmare prima di sedersi in tavola.

Una buona consapevolezza alimentare arriva direttamente dalla nostra testa e se quest’ultima non sta bene, non possiamo garantirci un pasto sano ed equilibrato.