Fa vivere bene e più a lungo: la camomilla e i…

Fa vivere bene e più a lungo: la camomilla e i suoi benefici
LA PREPARAZIONE
La camomilla è una delle piante officinali più utilizzate dall’uomo. Sin dall’antichità infatti viene utilizzata come rimedio naturale su alcuni disturbi dell’organismo. I suoi fiori essiccati contengono un alto quantitativo di flavonoidi. Questi contribuiscono alle sue proprietà medicinali e la rendono molto, ma veramente molto importante per il nostro organismo. Lo dicono gli esperti in uno dei tanti studi condotti su questa pianta.

Tutti i benefici della camomilla

Il modo più comune per assumere la camomilla è l’infuso che immergiamo in acqua bollente con l’aggiunta di miele o zucchero. Innanzitutto, la camomilla riesce a dare sollievo a qualsiasi condizione di tutti gli organi digestivi. Aiuta lo stomaco. Favorisce l’espulsione dei gas intestinali. E, talvolta, riduce il mal di stomaco calmando il senso di nausea. Inoltre, può calmare il mal di pancia se dovuto a problemi poco rilevanti. Tutto questo è dovuto alla capacità della camomilla di agire come rilassante muscolare. In pratica, distende nervi e muscoli del nostro corpo alleviandoci dolori e fastidi. Oltretutto, ha anche proprietà antinfiammatorie: riduce l’infiammazione delle mucose di stomaco e intestino.
Può essere un tranquillante, invece, se la prendiamo prima di andare a letto. Già, infatti, nella camomilla sono stati riconosciuti diversi fattori che fungono da calmante. Addirittura, secondo gli studi di alcuni scienziati dell’Università del Texas, la camomilla aiuterebbe a vivere bene e più a lungo, riducendo il rischio di morte prematura del 29%. Non è tutto, infatti, la camomilla riesce ad aiutare anche le donne durante il ciclo mestruale per alleviare fastidi e dolori. Insomma, un toccasana prezioso per l’essere umano.
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post