Fame nervosa? Ecco come puoi placarla

Fame nervosa? Ecco come puoi placarla
LA PREPARAZIONE

Vi è mai capitato di avere a che fare con la fame nervosa? Ecco, ci sono alcuni periodi dell’anno in cui lo stress si accentua vistosamente. Ebbene, è proprio in quei periodi che sopraggiunge la fame nervosa. Si, avete capito bene, le classiche abbuffate di cibo che hanno il solo scopo di ritrovare un briciolo di piacere. Per questo, in quei momenti si preferisce il cioccolato, snack, dolci, gelati e cibo da fast food.

I consigli della nutrizionista

A tal proposito, parla la dottoressa Nicoletta Bocchino, biologa nutrizionista: “Sono cibi in grado di consolare e, allo stesso tempo, infondere nella persona un certo senso di rilassamento. Per questo motivo tendiamo a consumare di più quando siamo tristi e nervosi. Si tratta di alimenti ricchi di zuccheri, che riescono a infondere un senso di benessere solo momentaneo, a scapito della propria linea e, soprattutto, della propria salute”. Per cui, meglio stare lontani dai cibi troppo grassi nei momenti di nervosismo. Infatti, i cibi agiscono negativamente sulla produzione della leptina, ossia l’ormone che regola la fame.

In quei momenti, dunque, sarebbe bene mangiare fibre, che prolungano il senso di sazietà. Cibi ricchi di vitamina B che lavorano sulla depressione. E infine, cibi che favoriscono la secrezione della serotonina.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post