Famoso chef italiano trovato morto, si indaga per omicidio

Un’indagine tutt’altro che risolata quella che ruota intorno al ritrovamento del corpo esanime di un cuoco italiano in un parco inglese. Cos’è accaduto al giovane chef?

Carlo Giannini cuoco morto Sheffield
Carlo Giannini (Facebook)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

La vicenda è tutt’altro che piacevole visto che si riferisce alla terza morte di giovani cuochi che si verifica nel giro di poche settimane.

Dopo il barese Vito Delisio di 38 anni che ha lasciato la moglie e i due figlioletti dopo un incidente in moto, e Salvatore Scarpaci siciliano di 42 anni trovato morto domenica mattina 8 maggio nella cucina del ristorante vicino Ginevra dove lavorava, ora anche questa nuova notizia.

Due giorni fa in Inghilterra infatti un passante che percorreva a piedi di notte Manor Fields Park nella cittadina di Sheffield ha chiamato immediatamente le autorità dopo aver identificato un cadaveri su una panchina.

Sono scattate subite le indagini che hanno portato all’identificazione del corpo che è risultato essere quello di un italiano residente in Inghilterra come chef qualificato. Si è subito capito che si trattava di Carlo Giannini, 34 anni, italiano di origini pugliesi, non si sa però ancora nulla sul movente della sua morte.

Pizzaiolo pugliese trovato morto a Sheffield: indagini in corso

Carlo era emigrato da poco per cercare lavoro oltre Manica. Dal suo profilo Facebook sembrava essersi ambientato bene tanto da non aver sol trovato lavoro ma anche l’amore. Poi, però, la tragedia.

Ristorante più caro mondo dettagli foto
Tavoli vuoti di un ristorante (Foto di Valeria Boltneva da Pexels)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Non sono chiare le dinamiche e il movente che avrebbe procurato la morte al giovane originario di Mesagne, in provincia di Brindisi, soprattutto perchè sembrava ben voluto sia dagli amici che sul posto di lavoro.

L’uomo che ha chiamato in soccorsi, anch’esso interrogato, ha trovato il corpo di Carlo su una panchina con diverse ferite di arma da taglio.

Osservando il suo profilo Fb si caprice che aveva frequentato l’ITC Gino Zappa a Saronno in provincia di Varese, per poi trasferirsi all’estero per cercare fortuna. Prima la Germania dove era rimasto qualche anno e infine l’Inghilterra dove aveva trovato lavoro in un ristorante come pizzaiolo.

La polizia inglese pensa si tratti di omicidio avvenuto come tentata rapina finita poi in tragedia. L’indagine è aperta però su più fronti e ha anche lanciato un appello per chiamare a parlare eventuali testimoni.

Sono al vaglio anche le immagini delle telecamere di videosorveglianze a circuito chiuso di negozi, locali e abitazioni dei dintorni del parco per cercare di risalire alla dinamica dei fatti.

I parenti del giovane, avvisati dal Consolato italiano, voleranno in Inghilterra nei prossimi giorni per l’identificazione del corpo e riportare il ragazzo a casa per i funerali.