Fibromialgia facciamo chiarezza: sintomi e cura della patologia di Giorgia Soleri

Cerchiamo di fare chiarezza il più possibile su questa problematica per aiutare il maggior numero di persone che ne soffrono ma non sono ancora riuscite a dare un nome al loro malessere. 

Fibromialgia malattia sintomi cure
Fibromialgia (Foto @fisioradi.it)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Vulvodinia, contrattura pelvica, neuropatia del pudendo, endometriosi, adenomiosi e fibromialgia.

Sono considerate malattie “silenziose” che si fatica a spiegare a chi non le prova, eppure esistono nel corpo di chi ne manifesta la sintomatologia con effetti devastanti per il fisico e la mente.

Logoranti e sfiancanti, sempre presenti con dolori atroci che al momento hanno solo cure palliative. Queste sono però venute fuori grazie le testimonianze di milioni di donne che ne soffrono da anni, in silenzio, ma che oggi hanno deciso di urlare il loro dolore più profondo.

Una su tutte l’influncer e compagna di Damiano dei Maneskin, Giorgia Soleri, la quale è riuscita anche a lanciare una proposta di legge in Parlamento per poter dare aiuto e sostegno alle donne che ne soffrono.

Giorgia ha parlato di vulvodinia e fibromialgia, le due malattie che sono venute allo scoperto solo nell’ultimo decennio, quando i ricercatori hanno iniziato a studiare e identificare i sintomi/aspetti psicologici che le caratterizzano.

Soprattutto la fibromialgia è un problema che colpisce circa 1,5 milioni di persone solo in Italia (donne in particolare).

Cerchiamo di fare chiarezza il più possibile su questa problematica per aiutare il maggior numero di persone che ne soffrono ma non sono ancora riuscite a dare un nome al loro malessere.

Fibromialgia cos’è? Sintomi e possibili cure

Partiamo dall’inizio. Il termine fibromialgia deriva dall’etimologia greca ed è l’unione delle parole algos (dolore), fibro (tessuti fibrosi) e myo (muscoli).

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giorgia Soleri (@giorgiasoleri_) 

Si tratta dunque di una malattia reumatica che colpisce l’apparato scheletrico e quello muscolare causando fortissimi e persistenti dolori in chi ne soffre.

Tra i principali effetti diretti troviamo tensione muscolare, rigidità in svariate sedi muscolari, affaticamento o stanchezza cronica, ma anche – come ha spiegato Giorgia Soleri – anche disturbi dell’umore o del sonno, tunnel carpale, emicrania, formicolio agli arti, astenia, ansia, tristezza, depressione, difficoltà da avere rapporti intimi e sindrome del colon irritabile.

Sotto molti aspetti potrebbe sembrare artrite ma a differenza di questa la fibromialgia non deforma gli arti e le articolazioni.

Per questa ragione la si sente chiamare anche “Sindrome reumatica multifattoriale” (o Sindrome di Atlante) per via della molteplicità di aree che arriva a toccare ed il ventaglio di effetti collaterali che smuove.

Come dicevamo, questa patologia riguarda con più frequenza le donne adulte, in particolare oltre i 45 anni, ma ci sono casi anche tra i 25 e i 35 anni come è accaduto con Giorgia.

Chi soffre di questa patologia ha una soglia del dolore molto bassa e una sensibilità maggiore rispetto a chi lo stesso sintomo ma si trova a vivere in condizioni “normali”. In questi soggetti infatti certi tipi di movimenti, sollecitazioni cutanee e muscolari diventano atroci.

Le CAUSE della fibromialgia sono al momento sconosciute, ma si pensa che possano essere dovute ad alterazioni dei neurotrasmettitori, problemi ormonali, stress.

Le cure e i trattamenti alternativi alla fibromialgia

Non esistono cure specifiche ma solo l’uso controllato di analgesici, antidepressivi e antiepilettici e massaggi mirati per attenuare la tensione muscolare a tutto tondo.

Sono utilissimi però anche la pratica dello yoga, del pilates, dei tai chi, dell’agopuntura e dei massaggi linfodrenanti su tutto il corpo.

Ricordiamo che anche l’alimentazione gioca un ruolo incredibile per migliorare questa situazione.

Ne abbiamo parlato nell’articolo “Fibromialgia, come tenerla a bada: le vitamine indispensabili da assumere per muscoli e articolazioni” in cui diamo molte dritte sull’assunzione costante di vitamina D, magnesio e integratori specifici da assumere con regolarità.

dolori causati dalla fibromialgia
Dolori causati dalla fibromialgia (foto di seoworkbuygenericpills da Pixabay)

Ricordate di parlarne sempre con il vostro medico e di intraprendere delle sedute con lo psicologo se la situazione dovesse diventare ingestibile. Chiedere aiuto è il primo passo fondamentale per affrontare la malattia. NON SIETE SOLI/E!