Finte cotolette di finocchio, l’alternativa light ma super gustosa

Si tratta di una ricetta molto semplice ma dal grande potenziale creativo, per dare valore anche ad un ingrediente di stagione poco considerato in cucina. 

Cotolette impanate finocchi ricetta
Cotolette impanate finocchi (Foto @misya.info)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La cotoletta di finocchio impanata è fragrante e croccante allo stesso tempo, un connubio che farà impazzire non solo per persone che hanno scelto di aderire a questo regime alimentare privo di derivati animali.

Esistono due principali tipi di finocchi utilizzati in cucina: quello alle erbe e il fiorentino dal bulbo grande. Il primo è ampiamente più usato ed è quello che rimanda al retrogusto di liquirizia.

Non importa quale comprerete al supermercato o dal fruttivendolo sotto casa, l’importante è che il finocchio sia fresco e assolutamente grande per consentire un taglio netto più preciso e uniforme poi per l’impanatura.

Abbiamo già visto come preparare le finte cotolette vegetariana con il sedano rapa, ora è la volta di questo piatto incredibile che è un secondo completo per i vegetariani ma anche un contorno light per chi invece non vuole rinunciare alla verdura nella sua dieta onnivora.

Procediamo con cura, step by step! Sarà una vera scoperta per questo autunno.

Ingredienti e preparazione delle cotolette impanate di finocchi

Inoltre lo sapete che il finocchio ha proprietà anti-infiammatorie, anti-nocicettive e anti-spasmodiche e per 100 g di prodotto contiene il 93,2% di acqua e apporta appena 13 calorie? Non male, vero?

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

finocchi impanati e fritti
Finocchi a fette (foto da pexels di alesia kozik)

INGREDIENTI

  • 2 finocchi
  • 4-6 cucchiai di farina 0 (o farina di riso)
  • 12 uova (oppure 150 ml latte vegetale per una versione vegana!)
  • 4-6 cucchiai pangrattato
  • 1 cucchiaio di “condimento per arrosti” (misto di timo, paprika, origano, ecc.)
  • Olio extra vergine di oliva qb.
  • Sale e pepe qb.

PREPARAZIONE (circa 45 min)

Pulire e privare delle foglie esterne più brutte e dei gambi entrambi i finocchi. Non buttate via però gli scarti, vi serviranno per realizzare un’incredibile zuppa verde ricca di vitamine!

Una volta compiuta questa operazione tagliate i finocchi a fette spesse circa 1,5 cm (cercando sempre di tagliare conservando una parte del sedere/radice dura della verdura, questo trucco consentirà alle fette di restare più compatte).

Cuocerle quindi in acqua dissalata per circa 5 minuti. Questo le ammorbidirà al punto tale poi da poter essere cotte in forno oppure fritte nell’olio senza avere parti crude all’interno.

Una volta ammorbidite vanno asciugate con dello Scottex e poi impanate: preparare tre ciotoline con farina, uovo (o latte) e il mix di spezie per l’arrosto.

Noi abbiamo suggerito timo, paprika e origano ma voi potete usare anche altre varianti come la salvia, il curry e l’aglio se vi piace un mix più “aggressivo” al palato.

Passarle in ordine nei tre ingredienti e poi disporle sulla lastra del forno precedentemente rivestita con la carta, oliarle leggermente da entrambe i lati prima di accendere il forno.

Zuppa verde finocchi
Zuppa verde di finocchi (Foto di Heike Rau AdobeStock)

Cuocere in forno statico per 30 minuti a 200° C. Se vi piace il fritto però potete anche cuocerle in padelle nell’olio di semi di girasole.

Sono ottime accompagnate con del buon purè di patate oppure della caponata di verdure di stagione.