Foglie di salvia, c’è un modo per usarle a cui non avevi mai pensato: incredibile

Le foglie di salvia possono anche essere usate in un modo sorprendente che non è conosciuto da molti, i risultati sono sorprendenti e dopo non potrete più tornare indietro

foglie di salvia
foglie di salvia (foto da Pixabay di congerdesign)

LE RICETTE PIÙ BUONE DI OGGI:

Fra le piante aromatiche più comuni e presenti nelle nostre dispense c’è senza dubbio la salvia. Le sue foglie infatti vengono utilizzate per conferire un profumo speciale a diversi piatti.

Grazie al loro aroma inconfondibile e fresco spesso le foglie più grandi vengono usate per diventare esse stesse dei piatti e non solo come spezie.

Sono in tanti infatti che le trasformano in appetitosi antipasti cucinandole semplicemente fritte e portando così in tavola una vera e propria prelibatezza.

Quello che forse è meno noto è la capacità della salvia di diventare un potente alleato per le pulizie domestiche donando anche una gradevole profumazione.

Come accade per altri ingredienti, ad esempio l’aceto o il bicarbonato, usare la salvia per rimuovere lo sporco fa ottenere immediatamente ben due benefici contemporaneamente.

Se da un lato utilizzare un prodotto natura permette di fare un piccolo passo per il rispetto dell’ambiente d’altra parte si riesce anche a far sorridere un po’ il portafogli.

Come usare le foglie di salvia per le pulizie

Per utilizzare la salvia come alleato contro lo sporco è preferibile usare delle foglie fresche che mantengono inalterate le loro proprietà rispetto a quelle essiccate.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

foglie di salvia
Pulire i fornelli (foto da AdobeStock di New Africa ).jpg

In particolare creare dei composti con questa meravigliosa pianta permette di rimuovere lo sporco ostinato dal forno e detergere in maniera efficacie i pavimenti.

Preparare la miscela è semplicissimo e richiede poco sforzo a fronte di un risultato straordinario e soprattutto completamente naturale.

Per creare il detergente occorre munirsi di 25 foglie di salvia, un litro d’acqua, 10 gocce di olio essenziale di salvia, 15 gocce di quello di lavanda e 10 di quello al rosmarino e in più la buccia di un limone.

Dopo aver lavato accuratamente le foglie di salvia bisogna metterle in un pentolino nel quale avrete versato l’acqua insieme alla buccia di limone.

Accendete il fuoco e attendete che diventi caldo. Prima che inizi a bollire versate i vari oli essenziali e quindi portate il tutto ad ebollizione lasciandolo così per circa 20 minuti.

A questo punto potrete spegnere il fuoco e una volta raffreddato basterà filtrare il liquido e versarlo in un flacone spray.

In questo modo avrete ottenuto un ottimo detergente e disincrostante che tornerà di grande utilità quando vorrete pulire il forno oppure i fornelli da macchie di unto.

Grazie al suo profumo unico riuscirete ad eliminare anche i cattivi odori che spesso affliggono la cucina dopo alcuni tipi di cottura come ad esempio la frittura.

Questo detergente a base di foglie di salvia si rivelerà eccezionale anche per la pulizia dei sanitari del bagno, delle finestre e quella dei piani lavoro.

foglie di salvia
foglie di salvia (foto da Pixabay di Hans Braxmeier)

Nel caso in cui vorreste utilizzare il detergente con le foglie di salvia per la pulizia dei pavimenti però il consiglio è quello di diluirne circa 75 ml all’interno di mezzo secchio d’acqua evitando di spruzzarlo direttamente.