Food Blogger: i 3segreti di chi ha trasformato una passione in…

Food Blogger: i 3segreti di chi ha trasformato una passione in un vero mestiere

LA PREPARAZIONE
di Cesare Orecchio

Food blogger: vi sveliamo il segreto di chi ha saputo trasformare la passione per la cucina in un vero e proprio mestiere.

toast all'avocado
Foto di Public Co da Pixabay

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Antonella Clerici, ‘new entry’: “E’ nata”, Instagram si intenerisce

 

Partì Chiara Ferragni col suo blog sui consigli di moda e le ultime tendenze da seguire, per poi iniziare su Instagram. Negli ultimi anni, questo social ha focalizzato la sua attenzione sulla diffusione online di foto ed immagini. Milioni di utenti giornalmente pubblicano sui loro profili i propri interessi, scene di vita quotidiana, animali preferiti, immagini dei loro cari, selfie e tanto altro ancora. Qualcuno però ha saputo sfruttare le proprie passioni per trasformarle in un vero e proprio mestiere. Scopriamo di cosa stiamo parlando

Instagram: il social scelto da chi ama la cucina

Basta scrivere nel motore di ricerca di instagram ‘hashtag’ food per avere circa 409 milioni di risultati. Il social delle immagini detiene il primato per chi adora cimentarsi in cucina e condividerne i risultati. Tutti quanti conosciamo il potere di condivisione di un post, basta il giusto post, la foto perfetta e in pochissimo tempo si scala la vetta ottenendo parecchi like da persone che siano interessate a seguire altri contenuti simili. Proprio i followers sono l’elemento di importanza per poter arrivare alla notorietà necessaria. Pensate che i profili Instagram come quello di GialloZafferano contano 1 milione di followers, così come quello della famosissima Benedetta Rossi di ‘Fattoincasadabenedetta’ che ne conta addirittura 3.3 milioni.

Ma come si fa a trasformarlo in un lavoro? Come dicevamo, i followers rappresentano il primo passo per un profilo di successo perché significa che chi ti segue, è interessato a ciò che fai e di conseguenza, a quello che puoi sponsorizzare. In un era sempre più social e in cui lo smart working incalza, sponsorizzare un prodotto, che sia un vestito, una marca di prodotti per la casa o in questo caso, un prodotto di cucina, ti permette di poter guadagnare, le aziende dal marchio importante pagano le sponsorizzazioni richiedendoti un servizio e tu dovrai saper promuovere quel prodotto con fantasia ed ingegno. Vi sveliamo allora 3 trucchetti per poter aumentare il range dei follower e rendere accattivante il vostro profilo instagram.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Novel food: ecco i ristoranti migliori con ingredienti… ad otto zampe

pancakes all'arancia
Foto di Public Co da Pixabay

Contenuto interessante: sembra scontato, ma ormai tutti noi possiamo pubblicare foto di cibo. Quello che rende interessante la foto, è condividere qualcosa di settoriale. Se pubblichiamo la foto di un Hamburger, sarà una delle tante milioni presenti su instagram. Se pubblicheremo la foto di un Hamburger fatto in casa con ingredienti del nostro orto, l’attenzione crescerà. Quindi, condividiamo qualcosa di specifico, particolare, accattivante.

La giusta foto: una foto sfocata e fatta male di un piatto sicuramente buono e genuino, non porterà nuovi follower. Anche l’occhio vuole la sua parte ed una foto di successo deve essere scattata dalla giusta angolazione, con la giusta luce ed i colori vivaci. Su internet esistono parecchi video corsi su come imparare a fare foto per instagram ed anche nelle librerie troverete dei manuali su come fare delle ottime foto con il vostro smartphone.

Farsi conoscere: non abbiate paura di entrare nei profili degli altri lasciando like ed il follow. Mettendo i like, attiriamo l’attenzione di un’altra persona che a sua volta potrebbe lasciare il suo like o addirittura promuovere sul suo profilo i nostri contenuti. Non riempiamo di like l’intera piattaforma, ma dedichiamo una parte del nostro tempo ad apprezzare il contenuto di altri. D’altronde, non si diventa famosi pian piano ed entrando nella rete giusta di conoscenze adatta a noi?

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post