Frigo, occhio a questo tasto segreto: puoi dimezzare la bolletta, pochi lo conoscono

Ci sono vari escamotage per cercare di risparmiare i soldi in bolletta, uno su tutti è usare un tasto del frigo che permette di ridurre i costi in maniera semplice a cui però molti non pensano.

cioccolato in frigo
Donna che ripone qualcosa in frigo (foto da pexels di polina-tankilevitch)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La guerra in Ucraina ha decisamente modificato la situazione economica mondiale portando ad aumenti vertiginosi nei costi delle materie prime, scarsità delle scorte e riduzione delle provvigioni di gas e luce che riscaldano le nostre case.

Il Governo ha già anticipato che nei prossimi mesi ci sarà un rialzo complessivo dei costi in bolletta proprio legato alla contingenza internazionale, si dovrà quindi trovare piccoli escamotage per cercare di limitare i costi e non arrivare al collasso finanziario.

Uno su tutti sicuramente quello di controllare la temperatura interna del frigo, l’elettrodomestico che più di tutti è sempre attivo 24 ore su 24 365 giorni l’anno per preservare l’integrità dei nostri cibi.

Peccato che però molte persone non abbiano mai fatto attenzione a quel tasto posto all’interno dei vari ripiani che consente di regolare il caldo-freddo al suo interno: sapete che anche solo un grado in meno a fine mese fa la differenza di oltre il 20%? Vediamo subito come fare.

Frigo, conosci il tasto per regolare la temperatura interna? Ecco dove si trova

In ogni frigorifero si trova in una posizioni diversa, chi lo ha in fondo sulla schiena dell’elettrodomestico, chi nelle ante laterali e chi invece sulla testa. C’è poi la differenza tra tasto manuale con i numeri da 1 a 6 oppure il touch elettronico che si regola in automatico a seconda delle impostazioni.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Tasto temperatura frigo
Tasto temperatura frigo (Pinterest)

Poco importa questo se però quel tasto segreto ci consente di abbassare la temperatura e avere un ribasso sensibile in bolletta a fine mese.

Forse non lo sapete ma la temperatura media di ogni frigo deve aggirarsi intorno ai 4° C (soprattutto in estate) mentre in inverno la si può alzare anche a 5° C.

Nella stagione calda infatti dobbiamo preservare gli alimenti per non buttarli via mentre in inverno dobbiamo evitare la formazione di ghiaccio che potrebbe non solo rovinare il frigo ma anche aumentare la corrente che serve per farlo funzionare.

melanzane contorno conservazione ricetta
Il frigorifero (Canva)

Se non avere mai controllato questa manopola all’interno dell’elettrodomestico prestateci attenzione, regolatela secondo quanto spiegato (e consigliato anche dal Ministero dell’Economia) per avere un risparmio sentient a fine mese e aiutare l’ambiente a sopravvivere nel maggior tempo possibile.