Fruste di crostata bigusto: il dolce croccante che mancava

Se siete stanchi della solita crostata, oggi vi sveliamo una ricetta alternativa monoporzione che vi farà fare un incredibile figurone con i vostri ospiti a casa per cena.

Frusta di crostata monoporzione ricetta alternativa golosa
Frusta di crostata monoporzione (Foto di Alexe AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La crostata in Italia è una vera istituzione nazionale in cui la frolla con burro, uova, farina e scorza di limone fanno da capolino in modo preponderante regalando un profumo inconfondibile nelle cucine delle massaie che con gentilezza e maestria di accingono a porgerne poi una getta a bambini e amici in visita.

Se però anche questo dolce golossissimo vi ha un pò stancato, siamo qui con una ricetta rivisitata che potrebbe fare al caso vostro e dare una sferzata di vitalità ai vostri fine pasto o merende in compagnia.

Si tratta delle fruste di crostata ripiene di crema alla nocciola o marmellata, il tutto arricchito di golosa granella di nocciole o mandorle, per un risultato sorprendentemente wow.

Pronti per iniziare? Questa ricetta è talmente facile che è a prova di ogni cuoco e cuoca provetta alle prime armi!

Ingredienti e preparazione delle fruste di crostata rivisitate

Nella scelta degli ingredienti potete sbizzarrirvi. Usate marmellate o confetture che più vi aggradano, lo stesso vale per le granelle in cui potete aggiungere anche quella agli anacardi o ai pistacchi che si sposano benissimo con la Nutella.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

pasta frolla light ricetta
L’impasto della frolla (foto di Alessandro Capuzzo AdobeStock)

INGREDIENTI

  • 200 g farina 00
  • 100 g burro morbido
  • 1 uovo intero
  • Scorza di 1 limone bio
  • 100 g zucchero di canna grezzo
  • 1 pizzico di sale
  • Nutella e marmellata qb.
  • Granella di nocciole e mandorle qb.

PREPARAZIONE (circa 140 min)

Il primo step da fare è unire all’interno di una terrina la farina setacciata con il burro morbido tagliato a pezzi e l’uovo. Iniziare a incorporare i tre ingredienti in modo energico e preciso con ampi movimenti di polso.

Solo quando si sarà ottenuta una consistenza morbida aggiungere anche la scorza del limone bio (senza la parte bianca), lo zucchero ed il sale. Amalgamare ancora un paio di minuti fino ad ottenere un panetto liscio e setoso.

Far riposare la pasta per circa 30 minuti in frigo avvolta da una pellicola. Trascorso il tempo tagliare il panetto in tre parti che poi andranno stese nella spianatoia della cucina leggermente infarinata.

Con il mattarello dovete creare tre striscioline strette e lunghe circa 6X15 cm. Disponetele nella lastra del forno rivestita di carta e con le dita ricavate un avvallamento centrale che una volta cotto servirà ad accogliere la marmellata.

Forno pulito lungo solo ciotola
Forno preriscaldato (Foto di Pixel-Shot per AdobeStock)

Cuocere a 180° C per 20 minuti forno statico (consigliamo di preriscaldarlo). Attendere che si freddino e poi inserire al centro della frolla la Nutella, marmellata o confettura a piacere ed infine le granelle che più vi piacciono.

Servire in tavola intere oppure tagliatele a biscottoni rettangolari monoporzione più gestibili e facili da afferrare.