Frutta martorana, la ricetta del dolce tipico palermitano: da non perdere

Frutta Martorana, la ricetta per realizzare in poco tempo questo fantastico dolce tipico di Palermo. 

Frutta Martorana (Instagram)

La Frutta Martorana è un dolce tipico della Sicilia, molto diffuso anche in Calabria. La base è formata esclusivamente da farina di mandorla e miele: la particolarità di questo saporito composto è quello di avere forma e aspetto di frutta, ortaggi (come pomodori) e qualche volta anche pesce. Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf) lo ha inserito nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani (P.A.T, di cui fanno parte altri prodotti siciliani come il cannolo) e lo ha riconosciuto come prodotto agroalimentare tradizionale siciliano.

Secondo la leggenda, la frutta Martorana fu inventata per decorare i rami degli alberi del chiostro perché in autunno perdono foglie e frutti: il vescovo di quel tempo andò a visitare il giardino nel periodo di Novembre. Secondo un’altra versione, questo dolce veniva confezionato dalle suore di un convento di Palermo alla chiesa San Nicolò dei Greci (chiamata anche Martorana). Tralasciando le leggende e le storie del passato, concentriamoci adesso sulla ricetta.

Frutta Martorana, la ricetta del dolce tipico palermitano

Prima di iniziare, è bene sapere che esistono due procedimenti: quello a caldo e quello a freddo. La ricetta di GialloZafferano è davvero fenomenale.

frutta marturana
Frutta martorana (foto da Instagram)

INGREDIENTI PER LA PREPARAZIONE A FREDDO

  • 1 Kg di farina di mandorle
  • 1 Kg di zucchero a velo
  • 10 g di Essenza di mandorla
  • 120 ml di acqua
  • 200 g di granelle di mandorla
  • 150 g glucosio

INGREDIENTI PER LA PREPARAZIONE A CALDO

  • 1 Kg di farina di mandorle
  • 1 Kg di zucchero a velo
  • 250 ml di acqua
  • 1 bustina vanillina

PROCEDIMENTO A FREDDO

Amalgamare inizialmente in una zuppiera la farina di mandorle e lo zucchero a velo setacciato. Aggiungere poi la granella di mandorle, il glucosio e l’essenza di mandorle e amalgamare tutto con le mani. Continuate ad impastare su un piano, fino a rendere il composto omogeneo e liscio. Lasciare riposare l’impasto per almeno 10 minuti coprendolo con un canovaccio.

PROCEDIMENTO A CALDO

A fuoco lento, sciogliete lo zucchero: una volta bollito, spegnete il fuoco e aggiungete la farina di mandorla e la vanillina. Amalgamante il composto: si dovrà staccare dalle pareti del tegame. Bagnate con l’acqua la base del legno e metteteci sopra il composto, lasciando poi intiepidire e cercando di renderlo più liscio. Prendete una delle formine, copritela con una pellicola e posizionateci sopra una pallina di composto, pressando poi con le mani in modo tale da far aderire bene allo stampo. Fatele asciugare per 24 ore, e coloratele a seconda del frutto scelto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Cannoli siciliani, la ricetta regionale dei dolci più amati d’Italia: divini

Frutta Martoran (Foto da Instagram)

Una volta completate, metteteci anche un po’ di lucido per donare un miglior aspetto alle vostre creazioni.