Funghi, fate molta attenzione ai chiodini: ecco il motivo

Funghi, fate molta attenzione ai chiodini: ecco il motivo
LA PREPARAZIONE

I funghi sono sempre al centro di diverse discussioni tra esperti e scienziati: il motivo? Beh, infondo ancora oggi nessuno riesce a confermare se il fungo può essere un alleato dell’essere umano o un vero e proprio nemico. Ce ne sono diverse specie in natura, alcune velenosissime ed altre innocue. In questo articolo vi parleremo dei chiodini.ù

Funghi, fate attenzione ai chiodini

Il fungo chiodino, conosciuto anche come Armillaria mellea, è commestibile da cotto. Tuttavia, non vi venga mai in mente di assaggiarlo da crudo perché è altamente tossico. Questo tipo di fungo contiene tossine termolabili. Cosa significa? Che, praticamente, vanno via per 90% con il calore. Infatti, prima di servirli, vanno cotti almeno per 5 minuti prima della cottura vera e propria, alla temperatura di 100°. In questo modo, si fa sì che la temperatura raggiunga l’interno e scacci via le tossine. Altrimenti, è possibile lasciarli essiccare. Attenzione, perché non è sufficiente cuocerli al forno, alla griglia o friggerli. Prima di cucinarli, ricordate sempre di sbollentarli altrimenti potrebbero diventare davvero molto pericolosi per la vostra salute.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post