Fusilli alla gricia: questo trucchetto non lo avete mai provato!

0
31
fusilli gricia, trucchetto

Fusilli alla gricia: vi proponiamo la ricetta semplice e golosa con un trucchetto che scommettiamo non avrete ancora provato! 

fusilli gricia, trucchetto
Possiamo utilizzare anche formati di pasta lunghi come i bucatini, per far si che la pasta trattenga tutto il sugo ed il sapore!

 

La pasta alla gricia possiamo considerarla la sorella della carbonara, in quanto pasta e guanciale son sempre presenti, tranne l’uovo che nella gricia viene sostituito da una cremina golosa ed invitante. Potrebbe sembrare semplice realizzarla e con qualche trucchetto siamo sicuri che anche voi sarete in grado di preparare un piatto succulento e veramente goloso! Scopriamo insieme i trucchetti per prepararla al meglio e in pochi minuti

 

LEGGI ANCHE: Carbonara, gli ‘errori’ da non commettere mai: solo così sarà davvero perfetta!

Fusilli alla gricia: il trucchetto efficace per ottenere una crema densa e golosa

Ciò che caratterizza la pasta alla grigia è una cremina molto saporita e vellutata che avvolge la pasta in un’esplosione di sapori. Spesso però non riusciamo ad ottenere quella tipica di questo piatto perché non sappiamo come fare, ma niente paura, ci siamo qui noi! Segnatevi i trucchetti giusti per preparare dei fusilli alla gricia a regola d’arte! Scopriamoli insieme

 

Per rimanere aggiornato su trucchi e consigli di cucina CLICCA QUI 

 

Il primo trucchetto essenziale per ottenere un pasta vellutata e cremosa è la quantità d’amido da poter utilizzare. Per la realizzazione di questo piatto è molto importante utilizzare l’acqua di cottura ultimando in padella quella della pasta. Per cui, per preparare questa golosità è importante far cuocere i fusilli o il vostro tipo di pasta preferito in poca acqua così che possa diventare un vero e proprio concentrato di amidi che in cottura ci permetteranno di ottenere la densità giusta. Scoliamola molto al dente, in modo da poter essere saltata in padella senza rompersi o sfaldarsi. Il secondo trucchetto è quello di utilizzare il pecorino a temperatura ambiente. Se lo utilizzassimo ancora freddo da frigorifero, il contatto con l’acqua bollente della pasta lo strapazzerebbe diventando un agglomerato di formaggio fuso. Quindi grattugiamolo e lasciamolo fuori dal frigo almeno un’oretta prima di iniziare a preparare la pasta. Una volta scolata la pasta, buttiamola nella padella dove abbiamo rosolato per bene il guanciale che dovrà essere molto croccante e ben colorato. Iniziamo a mescolare in modo che il grasso rilasciato in padella diventi un tutt’uno con la pasta e poi iniziamo ad allungare con un mestolo di acqua di cottura. Facciamo cuocere ed aggiungiamo acqua con parsimonia e quando serve. In questa fase non dobbiamo più far bollire l’acqua ma farle rilasciare gli amidi. Il terzo trucchetto di questa guida è quello di saltare la pasta in padella. Non bisogna essere Chef esperti, basterà smuovere la padella con una mano mentre mescoliamo con un mestolo usando l’altra. In questo modo vi sarà un’emulsione che creerà la giusta crema. Aggiungiamo il formaggio e saltiamo ancora, gustandoci una Gricia con i contro fiocchi!

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO PROFILO INSTAGRAM