Gabriele Bonci svela il suo segreto più grande. Pubblico a bocca aperta: come ha fatto?

Il re della pizza ha svelato un retroscena sul suo passato che non molti sapevano, uno vanto per la sua formazione personale.

Gabriele Bonci rivelazione personale suo passato dettagli
Gabriele Bonci (Foto Instagram @accademiapizzadoc)

In tv e sui social tutti lo conoscono come il “Re della pizza romana”, volto noto dello show “Pizza Hiro – La sfida dei forni”, e grandissimo estimatore di questo prodotto gastronomico conosciuto in tutto il mondo.

Gabriele Bonci è stato recentemente ricoverato in ospedale per seguire un percorso di riabilitazione nutrizionale che gli ha fatto perdere bene 40 kg ma non la voglia di continuare ad impastare la sua adorata pizza (mangiata anche durante la dieta) e il pane. A proposito di questi due elementi base della sua cucina, il pizzaiolo ha rilasciato un’intervista inaspettata proprio durante una puntata de “La prova del cuoco” condotta da Elisa Isoardi.

Gabriele Bonci si lascia andare, confessione inaspettata sul sul passato: “Non sono nato pizzaiolo!”

Tra un impasto ed un altro in trasmissione, la Isoardi ha rivolto una serie di domande private a Bonci per conoscerlo meglio e lui si è lasciato andare ad ammissioni molto private che in pochi conoscono.

Gabriele Bonci rivelazione personale suo passato dettagli
Gabriele Bonci (Foto Instagram @bonci_gabriele)

La conduttrice gli chiede come prima cosa cos’è per lui la pizza e la risposta è diretta e immediata: “La pizza è business! Il mio amore resta sempre il panificio esordisce Gabriele.

“La ricetta di oggi è un pane multi cereali: è nata in un ristorante, perchè facevo questo pane per la tavola” prosegue raccontando così alcuni aspetti lontani del suo passato.

“Quindi andavi a fare il pane nei ristoranti?” chiede incuriosita la Isoardi. No, ero un cuoco! Uno chef ed avevo già una cucina in mano” confessa Bonci tra lo stupore generale.

“La mia passione però è stata sempre il pane. A quattordici anni volevo comprarmi il motorino, ma mio padre era contrario. Così andavo tutti i giorni a lavorare in un ristorante e facevo le bruschette. Tanto mi innamorai del pane che, una volta comprato il motorino, scappavo di casa per andare nei panifici svela.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Bonci (@bonci_gabriele)

Il pizzaiolo termina la confessione in modo serio e preciso, visto che poi questa scelta gli ha modificato la strada negli anni a venire: “A quella età iniziò la mia carriera in cucina, avendo fatto l’istituto alberghiero. Tanto successo, tanti premi, ma poi ho cambiato strada”.