Gara di binge drinking finisce in tragedia: muore giovanissimo, inutili i soccorsi

In Sudafrica una gara di alcool tra amici è finita in tragedia: un uomo è morto dopo aver fatto fuori una bottiglia di liquore da solo. Inutili i soccorsi intervenuti prontamente.

Binge drinking gara alcolica finisce tragedia Sudafrica dettagli
Binge drinking (Foto di Viacheslav Yakobchuk AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Sempre più spesso si parla di gare di binge drinking, ovvero bere molto alcool in un breve lasso di tempo per vincere qualche premio, spesso monetario, messo in palio.

È quanto accaduto in Sudafrica, più precisamente a Moshamba, nella provincia di Limpopo, dove però una di queste gare goliardiche è finita in tragedia con la morte di un giovane del luogo. La Polizia ha aperto un’inchiesta sul dramma.

La vittima, secondo quanto raccontato dai media locali, e la cui identità non è stata resa nota, aveva un’età compresa tra i 25 ei 30 anni.

Quello che però emerge da tutto questo è l’assurdità di una pratica che porta facilmente allo stato comatoso e alla morte in pochi istanti, e che sta prendendo piede anche in Europa con grande enfasi da parte anche di giovanissimi tentati dalla vincita spesso allettante.

Beve un’intera bottiglia di Jagermeister in due minuti, in palio appena 11 euro

Secondo il portavoce della polizia Brig Motlafela Mojapelo, i fatti sono avvenuti in un negozio di liquori locale nel villaggio di Mashamba, uno dei più frequentati della zona.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Binge drinking gara alcolica finisce tragedia Sudafrica dettagli
Screen video in diretta (Foto dal web)

La scommessa prevedeva che i “giocatori” bevessero un’intera bottiglia di Jagermeister nel minor tempo possibile, nonostante questa avesse un volume alcolico del 35%. In palio 200 rand (circa 11 euro) in contanti.

Il giovane con la bottiglia in mano non è solo, accanto a lui una grande folla di amici coetanei che lo incoraggiano, altri hanno appena terminato la prova.

Uno di loro è subito crollato ed è stato portato alla clinica locale, dove è stato dichiarato morto“, ha detto Mojapelo intervistato dai media locali.

Dell’accaduto è stato diramato un video che è già virale e che racconta passo passo la scena mostrando come al termine della bevuta, il giovane in questione, di accasci stremato a terra senza possibilità alcuna di sopravvivere.

Trasportato in una clinica locale, è stato dichiarato morto poco dopo, non è servita a nulla la rianimazione cardiaca che gli è stata fatta dai medici.

Secondo uno studio del 2017 pubblicato sul portale medico pubmed.ncbi.nlm.nih.gov, la situazione legata al binge drinking in Sudafrica è allarmante.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jägermeister Italy (@jagermeisterit) 

Si legge infatti che “una persona su tre ha riferito di aver bevuto alcolici, mentre una su sette ha riferito di aver bevuto in modo eccessivo in un giorno in cui è stato consumato alcol”. La fascia maggiormente soggetta a questo tipo di pratica va dai 25 ai 34 anni, sia tra gli uomini che tra le donne.