Giornata mondiale della Pasta, assurda proposta che lascia tutti a bocca aperta

Deloveroo raddoppia l’occasione di festeggiamento e celebra anche la “Giornata mondiale della Pasta del giorno dopo”. Tutte le iniziative che devi conoscere. 

26 ottobre Giornata Mondiale della pasta del giorno dopo
Pasta fatta in casa (Foto di Abdulmajeed Hassan da Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Deliveroo lo conosciamo tutti, in particolare quest’app di consegne ha avuto il suo exploit durante il periodo del Covid in cui le famiglie italiane erano bloccate in casa a causa delle restrizioni governative e quindi anche impossibilitate a fare la spese.

Ogni rider Deliveroo è assegnato a una determinata zona per far sì che le consegne non siano inutilmente lunghe, vantano infatti tempistiche di appena 10 minuti dall’ordine fino ad un massimo di 40 minuti.

L’applicazione vanta oltre 170mila partner a livello globale, oltre 10 milioni di download complessivi dell’app e oltre 180mila rider sempre attivi e pronti a portarci a casa quello che abbiamo ordinato.

Come ricorda il corrierenazionale.it, l’app “ha registrato nel terzo trimestre del 2022, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, un incremento del +130% negli ordini di pasta, per quanti scelgono Deliveroo per fare la spesa”.

In testa alla classifica delle città più gettonate in cui fare ordini online troviamo Alghero (SS), Merano (BZ) e Cecina (LI).

Gli italiani scelgono pasta cruda ma anche enogastronomia con i piatti già belli che fatti, pronti per essere riscaldati e mangiati: i più richiesti tagliatelle al ragù, carbonara e lasagne alla bolognese.

Oggi per la Giornata Mondiale della Pasta anche Deliveroo ha pensato bene di fare la sua parte, in un’epoca storica in cui la questione del riciclo e la sostenibilità delle materie prime è al centro del pensiero collettivo, oggi più di altri momenti recenti.

Per questo ha chiesto l’aiuto allo chef di “Detto Fatto” Ruben Bondì per realizzare un piatto di riciclo che ha come protagonista proprio la pasta! Vediamo che cosa lo chef ha creato per i suoi follower.

Il 25 ottobre è il World Pasta Day. E il 26? Per Deliveroo è la Giornata Mondiale della Pasta del giorno dopo!

Romano classe 1997, chef Ruben Bondì è uno dei volti noti di “Detto Fatto” dove sta dimostrando enorme professionalità e capacità innovativa di mettersi in gioco sotto molteplici punti di vista. Determinante nella sua formazione come cuoco (e personal chef) la formazione ricevuta all’estero presso l’hotel londinese a 5 stelle lusso “The Ned”.

La sua pagina Ig @cucinaconruben al momento conta circa 707mila follower.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

26 ottobre Giornata Mondiale della pasta del giorno dopo
Deliveroo (Pinterest)

Timballo di fettuccine al ragù di tonno con besciamella e Pecorino di chef Ruben Bondì

INGREDIENTI

Per le fettuccine:

  • 400 g fettuccine all’uovo
  • 500 g tonno fresco
  • 1 carota
  • 2 coste sedano
  • 2 cipolle bianche
  • 1 l di salsa di pomodoro
  • 50 ml vino rosso
  • Alloro qb.
  • Rosmarino qb.
  • Olio evo qb.
  • Sale e pepe qb.

Servono anche:

  • 500 ml latte intero
  • 50 g burro
  • 50 g farina 0
  • 100 g Pecorino Romano Dop

PREPARAZIONE (circa min)

Preparate una besciamella mettendo a scaldare il latte in un Pentolino grattugiato finemente. Tenere il fuoco basso e mescolare finchè non si è sciolto il formaggio.

Separatamente Ruben suggerisce di preparate il roux: sciogliere il burro in un pentolino, aggiungete la farina setacciata e tostare leggermente sempre mescolando. Aggiungere quindi solo allora il latte ormai caldo e cuocere finchè non si è realizzata la besciamella.

Prendere le fettuccine avanzate del giorno prima (fatte con il tonno rosolato con vino rosso qualche erbetta e salsa di pomodoro). Cuocere con il coperchio abbassato per circa 2 ore.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ruben Bondì (@cucinaconruben) 

Aggiungere alle fettuccine la besciamella, pepe e stendere quindi sulla teglia del forno precedentemente imburrata. Spolverare con abbondante Pecorino e cuocere a 220° C per circa 20 minuti, gli ultimi 5 in modalità grill per fare una bella crosticina croccantissima.