Gli alimenti che cambiano il tuo odore

Gli alimenti che cambiano il tuo odore

Ci sono alcuni alimenti che possono cambiare il tuo odore dopo averli mangiati. L’odore della pelle dipende da un insieme di fattori, in particolare dalla combinazione tra il sudore del corpo e la flora batterica che abita la pelle. La dottoressa Federica Furfaro, gastroenterologa dell’Humanitas, spiega in un’intervista al ‘Corriere della Sera’ che i lipidi, in contatto con i batteri che abitano la pelle, producono odori più intensi. Tale odore è soggettivo, ma può essere influenzato anche dal cibo che mangiamo, oltre che da farmaci o da stati di stress”. Ma vediamo alcuni alimenti che sono in grado di cambiare il tuo odore.

Le spezie – Se siete amanti del curry o del cumino, saprete sicuramente che l’odore acre di queste spezie si attacca alla lingua e ai denti, restando sulla pelle e nel fiato.

Carne rossa – Quando mangiamo la carne rossa alcune proteine vengono rilasciate dalla pelle attraverso la sudorazione. Queste sostanze, mischiandosi ai batteri della pelle, possono regalare un olezzo non sempre piacevole al corpo umano

Pesce – Non capita a tutti, ma a volte dopo aver mangiato pesce alcune persone rilasciano un particolare odore dalla pelle e dal fiato che può essere anche intenso.

Aglio e cipolla – Le molecole di aglio e cipolla rimangono per molto tempo sulla lingua, donando così al fiato un odore particolarmente intenso anche per diverse ore.

Broccoli– La digestione di broccoli, cavoli e cavolfiori rilascia acido solforico che viene sprigionato attraverso il fiato, il sudore e i gas intestinali

Alcol – Se bevuto in grandi quantità si libera acido acetico attraverso i pori della pelle e il fiato, rilasciando un odore nauseante.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post