Gli alimenti consigliati e sconsigliati per combattere l’insonnia

Gli alimenti consigliati e sconsigliati per combattere l’insonnia

Dormire bene è molto importante non solo per recuperare le energie e risvegliarsi per affrontare al meglio la giornata, ma anche per prevenire malattie gravi e perdere peso. Ecco alcuni alimenti che conciliano il sonno.

Molto spesso capita di mettersi a letto stressati, nervosi, ansiosi, preoccupati per alcune faccende di vita quotidiana. Prendere sonno non è facile quando non si è sereni, ma alcuni cibi possono venirci incontro. Ad esempio il succo di ciliegia aiuta a dormire meglio. L’esperimento ha riguardato diversi adulti insonni ai quali sono stati somministrati 250 grammi di succo di ciliegia due volte al giorno per 15 giorni. Rispetto a chi ha bevuto succhi di frutta diversi hanno dormito in media 84 minuti in più rispetto: tutto merito del triptofano, contenuto nelle ciliegie, che aiuta a regolare il ritmo sonno-veglia.

Secondo un recente studio americano alghe, frutti di mare e pesce azzurro aiutano a conciliare il sonno. Merito degli omega-3 che migliorano il sonno dei bambini, generando meno resistenza nell’andare a dormire. Molto utili contro l’insonnia anche le noci e le mandorle. Le noci sono un’ottima fonte di melatonina, sostanza che appunto migliora la qualità del sonno. Le mandorle contenendo alti livelli di magnesio che agevola il riposo notturno.

Infine se si soffre di insonnia si consiglia di evitare alcol e cioccolato, soprattutto nelle ore serali, oltre che l’ormai risaputo caffè. Inoltre meglio non mangiare troppo o alimenti pesanti, come fritture, salsicce, insaccati, gorgonzola e formaggi stagionati in genere.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post