Glutine in gravidanza, meglio ridurre le quantità?

Glutine in gravidanza, meglio ridurre le quantità?

Mangiare un sacco di glutine in gravidanza raddoppia il rischio di avere un bambino con diabete di tipo 1. Secondo uno studio condotto su 63.500 donne è stato rilevato che più glutine si mangiava durante la gravidanza, maggiore era la possibilità che il loro bambino sviluppasse la condizione all’età di 16 anni.

I ricercatori, provenienti da Danimarca, Islanda e Stati Uniti, hanno sottolineato che non avevano dimostrato il legame e che erano necessari più studi prima che le donne dovessero modificare la loro dieta. Ma se confermato, cambierebbe radicalmente il modo in cui i medici pensano al diabete di tipo 1.

La malattia autoimmune si traduce nel fatto che il corpo non è in grado di produrre la propria insulina, fermando la corretta regolazione della glicemia. Colpisce 400.000 persone in Gran Bretagna e di solito colpisce per prima nell’infanzia o nell’adolescenza.  A differenza della forma di diabete di tipo 2, il tipo 1 non ha nulla a che fare con lo stile di vita ed è irreversibile.

Fino ad ora gli scienziati hanno pensato al diabete di tipo 1 come una condizione inevitabile che ha più a che fare con la genetica di qualsiasi fattore ambientale. Quindi l’idea che il comportamento di una madre possa contribuire al suo sviluppo è controversa. Gli scienziati, scrivendo sul British Medical Journal, hanno sottolineato che le loro scoperte sono incerte.

Il team, guidato dall’Istituto Statens Serum di Copenaghen, ha dichiarato: “La sicurezza di sostituire gli alimenti contenenti glutine per altri alimenti e sostanze nutritive dovrebbe essere studiata, così come la possibilità di ottenere un effetto maggiore attraverso l’aderenza a una dieta completamente priva di glutine”.

Il glutine si trova nel grano, nella segale e nell’orzo e conferisce al cibo una consistenza gommosa ed elasticità durante la cottura.  Gli scienziati non sono sicuri del perché questo scateni il diabete di tipo 1, ma credono che il glutine possa provocare infiammazione nel sistema metabolico. Lucy Trelfa, responsabile delle comunicazioni di ricerca presso Diabetes UK, ha dichiarato: “Trovare un collegamento tra mangiare più glutine durante la gravidanza e un maggiore rischio di diabete di tipo 1 nei bambini è interessante, ma, soprattutto, questa ricerca non dimostra che il glutine causa il diabete di tipo 1”.

In ogni caso le donne incinte non hanno bisogno di apportare cambiamenti nello stile di vita basati su questa ricerca. La dott.ssa Jenny Myers, dell’Università di Manchester, ha aggiunto: “Quello che ci manca sono studi meccanicistici che possono spiegare la biologia di queste osservazioni; solo allora possiamo iniziare a progettare interventi dietetici ed essere in grado di consigliare adeguatamente le donne in gravidanza”.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post