Gonfiore addominale patologico e fisiologico: i consigli da attuare

Se soffri di gonfiore addominale dovresti sapere che ne esistono di due tipi: quello patologico e quello fisiologico. Andiamo a scoprire le differenze tra i due ed i consigli da attuare in tal caso.

Gonfiore addominale consigli patologico fisiologico
Gonfiore addominale (cottonbro da Pexels)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Biscotti salati al formaggio più buoni che mai. Con questa ricetta sorprenderai tutti
  2. Salame al cioccolato, ricetta di Cracco. Il tocco dello chef che nessuno si aspettava
  3. Risotto dello stalliere, il piatto della primavera con solo 3 ingredienti. Possono farlo tutti

Per gonfiore addominale si intende una situazione di tensione localizzata nella zona dello stomaco o del basso ventre causata dall’accumulo di troppi gas all’interno dell’intestino.

Ne esistono due tipi principali: quello patologico e fisiologico. Per quanto riguarda il primo, l’unico consiglio fornibile è quello di ascoltare un accurato parere medico per migliorare la propria situazione di salute.

Per quanto riguarda il secondo possiamo concretamente affermare che è una condizione normale e che dunque può capitare a tutti. Andiamo a scoprire alcuni consigli da attuare in tale campo per migliorare la propria salute.

Quali sono le cause del gonfiore addominale?

Come detto precedentemente questo disturbo scaturisce da un ingente accumulo di gas ed aria nella zona addominale e del basso ventre.

Ci sono infatti diversi fattori che contribuiscono considerevolmente a tale fastidio:

  • Fumare, masticare gomme e succhiare caramelle
  • L’ansia e lo stress quotidiani
  • Voracità durante il pasto
  • Un’alimentazione poco corretta
  • Uno stile di vita non proprio sano

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Ad aggiungersi a tali fattori va ricordato che una vita troppo sedentaria e priva di allenamento o attività fisica può contribuire alla moltiplicazione di gas intestinali.

Le linee guida dei massimi esperti di settore infatti consigliano di praticare almeno 20 minuti al giorno di attività motoria. Non serve percorrere la maratona di New York; una semplice camminata a passo andante va più che bene.

gonfiore addominale cause sintomi cura
Attività motoria (Pexels da Pixabay)

Gonfiore addominale fisiologico: i principali consigli

Per quanto riguarda questa tipologia di condizione salutare si può stabilire che presenta le seguenti caratteristiche: temporaneo, non troppo debilitante e che avviene principalmente dopo i pasti.

Vedendo la propria pancia aumentare di volume, molte persone si gettano a capofitto in diete lampo. Tutto ciò è estremamente inutile. Piuttosto sarebbe necessario applicare i seguenti consigli.

Innanzitutto non bisogna credere che la verdura sia la panacea di tutti i mali: si tratta di un contorno e tale deve rimanere. Essa non può infatti sostituire i macronutrienti come carboidrati o proteine.

In secondo luogo poi, non bisogna mai affidarsi a regimi alimentari troppo rigidi o asserragliati. Resistere alla tentazione prolungata di non mangiare un biscotto porterà inevitabilmente a mangiarsi tutto il pacchetto prima o poi.

Infine l’ultimo consiglio ne racchiude tanti altri: per migliorare la propria condizione salutare in tale ambito, bisognerà migliorare conseguentemente la digestione.

digestione pancia finocchietto selvatico
benessere della pancia e della digestione ( sewcream da Adobe Stock Photo)

Per far sì che ciò avvenga si necessiterà uno stop alle sigarette (qualora foste fumatori), una minor voracità durante i pasti, un’alimentazione maggiormente corretta ed uno stile di vita sano pregno di attività motoria.

Seguendo dunque tutti i passi sopra elencati, il vostro gonfiore addominale fisiologico dovrebbe scomparire nel giro di pochi giorni.