Gotta: cos’è, cause e cosa mangiare

Gotta: cos’è, cause e cosa mangiare

La gotta è un problema abbastanza comune che affligge milioni di persone in tutto il mondo. Cosa si può fare per contrastare questo problema?

La gotta è una malattia infiammatoria acuta e si manifesta in genere con rapida comparsa di dolore, arrossamento e gonfiore articolare. Non è solo un problema riservato a coloro che si sono lasciati andare ad un’alimentazione squilibrata. Infatti, la gotta, che causa dolore improvviso e atroce alle articolazioni, è il tipo più comune di artrite infiammatoria.

La gotta è causata da un accumulo di una sostanza chiamata acido urico o urato. Questo può essere genetico, o causato da malattie renali, obesità, colesterolo alto e alcuni farmaci come i diuretici. Gli attacchi possono durare mesi e sono incredibilmente dolorosi.

Poiché è una condizione legata all’obesità, qualsiasi dieta che ti porta a un peso sano sarà utile. Evitare un composto specifico trovato negli alimenti, chiamato purine, aiuta ad abbassare i livelli di urato. I cibi ad alto contenuto di purine includono tutti gli alcolici, alcuni frutti di mare, pesce e crostacei, oltre a frattaglie, pancetta, tacchino e selvaggina. Manzo, pollo e maiale hanno un livello di purina moderato, così come asparagi, spinaci e funghi.

Bandire tutti questi alimenti lascia poco da mangiare, quindi la maggior parte dei pazienti trova troppo difficile gli interventi dietetici. Ma optare per il cambiamento della dieta vale sempre la pena per evitare farmaci ed effetti collaterali.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post