Graffi sul legno, come ripararli: 2 metodi naturali efficaci e veloci!

Graffi sul legno, come ripararli: 2 metodi naturali efficaci e veloci!

LA PREPARAZIONE
di Cesare Orecchio

Graffi sul legno, come ripararli: vi sveliamo i metodi giusti utilizzando prodotti naturali efficaci e dai risultati strabilianti

graffi sul legno, metodi giusti
Con questi metodi, i vostri tavoli e mobili di legno, riacquisteranno vita e vigore

 

Può capitare in qualsiasi momento: mentre cuciniamo, mentre laviamo i pavimenti, mentre lucidiamo gli oggetti d’arredamento. Possiamo urtare o sbattere in delle superfici in legno e creare dei brutti graffi antiestetici. Ma niente paura, seguite questa utile guida per riparare quei piccoli danni sulle superfici in legno

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Pulizia dei taglieri: vi sveliamo il “trucco” dei migliori Chef

 

Graffi sul legno: i metodi della noce e dei pastelli a cera

Se le nostre superfici in legno presentano qualche piccolo graffio, possiamo ricorrere ai ripari con questi metodi super efficaci e dal risultato assicurato. Vediamo come procedere

Graffi superficiali: se abbiamo notato dei graffi superficiali sui nostri mobili o sul nostro tavolo in legno, procuriamoci il guscio di una noce. Iniziamo a strofinarlo sulla superficie che presenta il graffio, eseguendo dei movimenti circolari e lenti. La noce, inizierà a ‘consumarsi‘ penetrando all’interno del graffio rimpolpandolo, passiamo poi un panno asciutto delicatamente e noteremo come il nostro graffio sarà totalmente sparito!

Graffi profondi: se invece i nostri graffi col tempo sono diventati più profondi, non abbiamo bisogno di comprare costosi materiali per aggiustarli. Procuriamoci dei pastelli a cera di diversi colori e qualche candela bianca. Priviamo le candele dei loro stoppini e spezzettiamo con le mani i pastelli facendoli sciogliere in un pentolino vecchio. La cera colorata, mescolata assieme, assumerà un colore scuro simile al legno. Aiutiamoci con le candele bianche per ottenere il colore che più si possa avvicinare alla nostra superficie e facciamo indurire qualche secondo. Quando il composto assumerà la consistenza di una pasta morbida, appoggiamola sul solco e pressiamo leggermente in modo da penetrarlo. Facciamo asciugare completamente e poi con l’aiuto del guscio della noce, eliminiamo eventuali residui esterni di cera.

Ammaccature: questo metodo semplicissimo è adatto a quelle piccole ammaccature agli angoli dei tavoli o dei mobili. Posizioniamo un panno umido di cotone sulla parte interessata, con un ferro da stiro molto caldo, passiamo più volte in modo che l’umidità del panno bagnato possa ammorbidire il legno facendolo tornare nella sua naturale forma originaria.

Seguite questi pratici consigli quando noterete qualche graffietto sui vostri mobili in legno!

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post